Questione meridionale

C’è un paese con la raccolta differenziata al 60%, pulitissimo, dove tutti i rifiuti vengono raccolti porta a porta, quindi senza cassonetti per le strade, e dove si riesce pure a risparmiare sulla tarsu (tassa sui rifiuti solidi urbani).

Che non è più una tassa ma una tariffa, grazie alla quale chi più recupera, e quindi meno inquina, meno paga.

Un sogno, vero? Si chiama Mercato San Severino, ed è in provincia di Salerno.

Si… Salerno, Campania, Italia. Avete capito bene. La notizia non è nuovissima, e nelle ultime settimane periodicamente viene riportata dagli organi d’informazione come contraltare paradossale alla questione monnezza-Napoli-Bassolino, e per ultimo ne parla oggi il Corriere della Sera.

Giusto per chi non lo sapesse, o lo avesse dimenticato: qui a Sava siamo da 5 anni senza un regolare contratto per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, un contratto per la differenziata anch’esso scaduto ma prorogato con un sostanzioso AUMENTO del canone a trattativa privata(!), con una percentuale di raccolta poco sopra il 10%, e un paese sporchissimo, specie nelle periferie, dove il servizio RSU è bisettimanale quando va bene.

Ora, mi rivolgo agli amministratori del mio paese: qui c’è la strada per arrivarci… ci vogliono solo tre ore di auto. E se non ci volete proprio andare, almeno andatevi a guardare il sito.

Copiamo, almeno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...