La Pennsylvania a Hillary

Come previsto, le primarie della Pennsylvania premiano la Clinton, e segnano una netta battuta d’arresto nella corsa di Obama alla nomination. Quest’ultimo rimane in testa nel numero di delegati e anche nel voto popolare, ma il risultato di ieri rianima la campagna della Clinton, e forse anche il suo “fundraising”, la raccolta dei fondi, che stava andando a sud.

L’andamento dei finanziamenti è infatti considerato un segnale importante per valutare il “sentiment” sulle probabilità di vittoria di un candidato.

Prossimo appuntamento il 6 maggio, in Indiana e North Carolina. Stay tuned !

Update: difficile non dar ragione a una nota pubblicata su HuffingtonPost: la guerra continua, ma forse indebolisce tutto il partito democratico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...