Le Iene a Sava

Per chi non lo avesse visto in TV ieri sera, ecco il servizio de Le Iene su Sava, “il paese senza fogna”. Commenti a dopo. (Grazie a Daniele)

13 pensieri riguardo “Le Iene a Sava”

  1. No. Non sono soddisfatto.
    Non abbiamo chiamato le Iene per mostrarci come feonomeno da barracone.
    Avete visto Elefant Men? La deformtià in un circo fa ridere, dinanzi ad un medico stiomola lo studio e la sucessiva guarigione.
    Io volevo che la nostra condiziine di deformaità civile, morale ed economica venisse mostrata a scoo di guragione non per riderci sopra. Parlando con gli autori avevo pregato di farsi dare delle date precise per la soluzine del problema sotto la di successiva loro .
    Invece niente. Niente!!
    La nostra deformità permane. Ho paura che col tempo si radicheà in una Koinè disgustosa, anzi schifosa, sempre più distante dal resto della civiltà dei paesi nostri vicini e competitori.
    Sono convineto che SAVA volerà quando avremo risolto il problema della maledetta… STRAMALEDITTISIMA… MANCANZA DELLA FONGNA!!!

  2. Non capisco il perchè non siano apparse alcune parole.
    Comunque la frase che voleva dire è la segunete:
    — Parlando con gli autori avevo pregato di farsi dare delle date precise per la soluzine del problema sotto la “minaccia” di una successvia loro “visita”.

  3. …Si chiamano IENE ….. non a caso! Non solo non servirà a risolvere il problema, lo aggraverà poichè essendoci resi ridicoli in tutta Italia coloro che saranno fuori per studio e per lavoro saranno vittima di aggressioni verbali, mentre i savesi d.o.c. (d’occasione per chi non dovesse conoscere questo acronimo) specialmente i ragazzi non si faranno scappare nessuna occasione per poter “evadere” da questo paese. E’ ovvio che grazie a queste genialate verranno penalizzate anche le categorie più “operose” del nostro paese. Fortunatamente, ho pensato in un primo momento, il servizio è arrivato intorno alle 23.00 … pochi telespettatori… ma poi, sentendone parlare ovunque e leggendo il numero di visioni su youtube mi sono reso conto del “danno”!!!!

    Certo è che se i servizi non fossero manipolati ad arte, e se il nostro sindaco avesse più doti comunicative e non gli partisse l’embolo al cervello, avrebbe potuto far notare alle IENE che (acido solforico a parte) le falde del sud Italia sono inquinate da ben più pericolose sostanze inorganiche che non dei semplici batteri fecali molto più neutralizzabili. C’è presenza di Radon, Vanadio, Silicio, Cromo, ecc, ecc …. e più le analisi vanno avanti e più sostanze pericolose vengono individuate.
    Da dove vengono? … non mi risulta che qui al sud sia così diffusa l’industria …. non ci hanno fatto questo regalino i “piemontesi”? …o per definirli in attualità i PADANI!!!! … e allora!!! vi sembra più intelligente ed evoluto “depurare” (si fa per dire) sostanze più o meno pericolose e sversarle in laghi, fiumi o mare? …. al nord numerosi corsi d’acqua sono superinquinati!!! sono forse isolati dal terreno circostante? o trasferiscono ancora più facilmente i “veleni” nelle falde per poi trasportare queste sostanze per Km e Km …
    O sono autorizzati loro? … forse perchè hanno uno pseudodepuratore!! e perchè hanno IL CERTIFICATOOOOO!!!

    Con questo non voglio sminuire il problema ma vorrei che si andasse più a fondo nell’analisi dei problemi, solo per evitare di diventare superficiali, qualunquisti e dare vita al populismo più basso. . .. .. ed aggravare ulteriormente il disagio.

  4. Radon, Vanadio, Silicio, Cromo….. sono queste le cose che ci stanno ammazzando.
    La cacca… non credo proprio ci farà venire il tumore, nella peggiore delle ipotesi la gastrointerite ? Insomma, escludendo situazioni paradossali tipo la Peste (che comunque sarebbe un toccasana per Sava) credo che, SI, dovremmo assolutamente guardare anche gli aspetti più delicati della questione inquinamento.
    PER CARITA’, la mancanza della fogna è una vergona (che rima di merda) ma, di comitati per il controllo delle cave non se ne parla vero ?
    Di viaggi notturni di autotreni con targhe “strane”, non si interessano i comitati vero ?
    Ci rimangono i racconti di qualche muratore bloccato alle 5.00 del mattino davanti alla cava, prima di prendere i tufi, che vede in lontananza camion e ruspe OPEROSE.
    Comitati e comitatini … CACCA tutta la vita per quanto mi riguarda, ma non preoccupatevi a voi rimangono Radon, Vanadio, Silicio e Cromo che magari puzzano pure meno.

    «In futuro, tutti avranno quindici minuti di celebrità», era Andy Warhol, ora, visto che l’avete avuta……. “ANCHE BASTA” !

  5. …per la cava ci stiamo adoperando noi (da un po di mesi,raccogliamo documentazione per evitare di dire St….te!!) … sarete tutti invitati …
    speriamo di intervenire sulla causa, almeno per una volta, non sull’effetto … sarebbe sicuramente troppo tardi! vorremmo essere originali e contestati, come tutti coloro che hanno un barlume di lungimiranza.

  6. Guardi Sig. DeIV che nella presente questione non possiamo utilizzare l’apoftegma “chiodo schiaccia chiodo”.
    Sono tutte situazioni negative che non verrano mai risolte ove si usi il metro dell’andare sempre più giù.
    Che senso ha dire “non risolviamo il problema della fogna perchè abbiamo il problema del Cadmio”?
    Inoltre la fogna è anche un momento di crescita civile. Il pozzo nero è una soluzione individuale al problema dello smaltimento mentre la fogna è necessaria condivisione del problema e della sua soluzione.
    A me piace molto la tattica militare che cerco di applicare più o meno fortunatamente nel campo del Diritto. Rommel, da tuttti riconosciuto come il miglior tattico della 2da guerra mondiale, applicava un concetto molto semplice per vincere le sue battaglie: concentrava il maggior numero di uomini e mezzi contro il minor numero di quelli nemici, vinceva e passava subito ad altro.
    Bene… perchè non concentriamo tutte le nostre forze per arrivare ad avere una fogna e, quando l’avremo ottenuta, non rivolgiamo le nostre forze ad altro?
    Qui ed ora il problema maggiore è la fogna. L’indagine a tappetto condotta con serietà inusitata ha dato un chiaro responso: due savesi su tre sono convinti che la mancanza della fogna è il problema più grosso.

  7. Mi spiace ma, non è il problema più grosso, è semplicemente il problema più facile da vedere.
    Non è meno grosso della mancanza del P.U.G. e non è meno grosso della disorganizzazione degli uffici comunali; non meno della mancanza di cultura nel paese e non meno dell’impossibilità di farlo progredire perchè ci si confronta con la strafottenza più totale degli amministratori di ieri e di oggi, alla quale si accompagna anche quella dei dirigenti.
    No, mi spiace LA FOGNA è solo l’argomento che tutti sappiamo vedere, il male che si nota anche senza avere alcuna conoscenza specifica.
    Con questo, non che non lo sia un grosso problema, solo… rendiamoci conto che è solo UNO DEI !
    per il resto… povero a mè e… poveri a noi !

  8. Sono un savese in esilio da anni, tra poco (forse) dovrei scendere giù a trovare i parenti (pochi) rimasti a Sava. Sapete una cosa. Quando la gente mi chiede “di dove sei”, non riesco proprio a dire il nome del mio paese e la cosa si è acuita dopo il servizio delle Iene. Il problema fondamentale è che si è aspettato troppo tempo per incazzarsi e sollevare questa (o altre) questioni.
    E poi non ci si incazza mai abbastanza.
    Il problema è vecchio e si doveva agire prima quanto meno ci si doveva provare. Si è lasciato che le menti migliori (non tutti ovviamente, ma tantissimi, ve lo assicuro) abbiano lasciato Sava. Intere famiglie. E ne ho incontrate. A Sava è rimasta davvero poca gente capace di mobilitarsi: questo è il DRAMMA. Chi è che può fare le barricate? I vecchi in Piazza San Giovanni o i giovani che oppressi da un paese senza futuro passano le loro serate in compagnia di alcool e droghe varie? Guardatevi intorno.

    Nonostante questa descrizione tristissima del contesto sociale cittadino. Credo che sia stata una cosa giusta far venire la tv e sputtanarci tutti in questo modo. A questo punto non si può nascondersi, voltarsi dall’altra parte e fare finta di niente. Siamo uno dei paesi più poveri e arretrati dell’intera provincia di Taranto che è anche la provincia più inquinata d’Italia. A questo punto CI SI DEVE INCAZZARE di più. E’ una questione di sopravvivenza ormai. Starsene in casa a vegetare non serve a nulla. La situazione è tragica. Lo abbiamo visto tutti. Quasi impossibile, ma si deve tentare, si deve provare, ameno che non si voglia rimanere fermi in attesa che il nostro paese diventi un paese fantasma con pochi vecchi, poveri e malati. Disadattati, ladri, malati mentali e un manipolo di bastardi coi villoni e le megamacchine che speculano sulla vita e la salute degli altri.

    Cosa fare? Incatenarsi davanti al comune, organizzare dei sit in permanenti, scrivere ai mezzi di comuncazione, fare gesti eclatanti di qualunque tipo per fare PRESSIONE e far capire che la gente è stanca. E allo stesso tempo INFORMARE andare casa per casa e invitare tutti a comprendere che si tratta di ragioni di vita o di morte. Nostra, dei nostri parenti e del paese con tutto il suo territorio circostante.

    Forza e coraggio. Come diceva De Andrè: dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori!

  9. ieri sera sono stato testimone di una discussione in un bar , da una parte vi era chi condannava l’opertato del comitato e dall’altro chi lo difendeva .e questo e’ normale ma sono le argomentazioni che sono sbalorditive, il comitato con il suo operato avrebbe infangato il buon nome del nostro paese provocando danni all’immagine di lindo paese dedito all’agricoltura e questo secondo lorsignori e’ imperdonabile e il fatto che abbiamo la melma sotto i piedi faceva notare qualche avveduto paesano non e’ piu’ grave?ai lettori del blog la risposta io mi limito a far notare che SAVA

Rispondi a DeIv Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...