Dopo il discorso di Napolitano, quello di Bruno D’Oria

Manduriaoggi riferisce della conferenza stampa indetta dal PD sullo stato di salute dell’amministrazione comunale di Sava.

Di solito queste occasioni servono più a vendere la propria merce che non a muovere critiche, Bruno D’Oria invece, diversamente dal Presidente della Repubblica, non le ha mandate a dire:

«Non siamo per la crisi: il commissariamento è l’ultima cosa che servirebbe a Sava. Ma la fibrillazione attuale è pericolosa. Occorre al più presto modificare il modo di agire: gli impegni assunti dal sindaco non devono essere scritti sull’acqua… E se l’Amministrazione continuerà ad essere priva del senso dello stare insieme, si procederà spediti verso lo sfacelo. Noi, responsabilmente, vorremmo evitare la crisi>>

e ancora:

«Credo che, per le questioni di maggiore rilevanza, sia importante ottenere la collaborazione delle opposizioni» è il pensiero del delegato nazionale del Pd. «Non si tratta né di ribaltone né di consociativismo. La mia idea nasce da un preciso presupposto: per i problemi di maggiore importanza, è giusto ascoltare anche l’opinione delle altre forze politiche presenti in Consiglio. Anche perché, oggi ci siamo noi, fra sei mesi potrebbero esserci altri a governare Sava. E’ allora saggio contribuire tutti quanti alla risoluzione dei problemi».

A questo proposito, credo che lo sforzo del PD di ridare una direzione precisa all’amministrazione Maggi (qualunque sia), sia apprezzabile, perché conosco la spiacevole sensazione di un progetto politico che scivola inesorabilmente a sud. Anche se, per la mia esperienza, risollevarne le sorti è un po’ come cercare di rimettere il dentifricio nel tubetto. Se i rapporti sono deteriorati, il massimo che si ottiene è di solito una tregua di comodo, utile magari a trovare un’alternativa all’amministrazione, non il suo rilancio.

Anche perché al momento alternative credibili a questo papocchio ancora non se ne vedono, se non una possibile convergenza PD-PDL (leggasi Bruno-Ninì) per un’amministrazione trasversale che “risolva i problemi del paese”. Papocchio per papocchio, questo sussurra con una certa insistenza radio-piazza.

O, per dirla con un espressione già utilizzata dallo stesso D’Oria: “un’amministrazione di salute pubblica” – si, proprio come il comitato.

(lettore avvisato: sto provocando, lo so. Non risponderò a chi si scandalizzasse del paragone, sono le parole che vengono spesso usate a sproposito, io colgo solo quello che mi pare un aspetto ironico. Buon anno a tutti 🙂 )

7 pensieri riguardo “Dopo il discorso di Napolitano, quello di Bruno D’Oria”

  1. Caro Corrado, forse è più giusto chiamarlo “comitato d’affari”. Immagginiamoci ancora una volta il ribaltone con i marpioni datati: Maggi, De cataldo, D’0ria, Ariano con l’appoggio di qualche altro vassallo. D’altronde questi personaggi fingono di apopartenere a schieramentoi politici, quando in vece appartaegono al partito trasversale dei “fatti loro”: sono stati sempre avversari politici sulla carta , ma sempre accomunati dal “Bene comune” (solo quello loro). La colpa per questa cattiva amministrazione è si del Sindaco, ma in effetti chi gestisc la “res publica ” son gli assessori ed i consiglieri del PD sotto la guida e l’ispirazione del “capo”.
    A proposito di governo di salute pubblica sono d’accord a condizione che ne facciano parte persone che interpretano la politica come momento di etica, pieni di corraggio, votati al sacrificio e con gli attributi. e che equindi tutti i personaggi che da anni violentano Sava vadano a riposo: farebbero un’atto altamento politico, quello di servizio alla città. Buon Anno a tutti.

  2. guarda, a parte Puputigranone, qui degli errori di battitura non interessa ad alcuno, nel senso che vengono presi come tali… rilassati 🙂
    Nel merito, poi, l’idea che sia il pd a fare e disfare in quest’amministraizone mi sembra un po’ superificiale. Il pd soffre al contrario di un grande distacco dalla giunta, perché un assessore è poco presente, un altro, che pure è un ragazzo in gamba e sveglio, si è appena insediato, un altro, Brunello, è… Brunello.
    Nel senso che non è del Pd, come non era di Forza Italia o della Margherita, brnello è brunello, e basta.
    e il fatto che il pd provi a lanciare un allarme, sull’andamento dell’amministrazione e soprattutto lo faccia pubblicamente mi sembra un segno di onestà.
    presi a quattr’occhi, anche tutti gli altri dicono le stesse cose, ma solo al bar, o in piazza. in comune, invece, continuano solo a fare i propri comodi.

  3. Bravo NONNO FRANCO, Benvenuto nello spazio web !
    Se sei nuovo a questo mondo… AUGURI ! Attento alla posta “strana”, ai “Pornazzi” e alle “fregature”.
    Per gli errori ri battitura… TRANQUILLO, chi scrive in maniera TROPPO PERFETTA è evidente che non scrive con l’anima !

  4. Brunello non può far comodo al Pd solo quando prende i voti.
    Lo stesso dicasi per il Presidente del consiglio la cui precarietà e ignoranza istituzionale non possono essere attenuate dai voti (non consensi)che prende. Ho visto qualche Consiglio Comunale: è qualcosa di umiliante e sconcertante. Il factotum della COMMUNE è Sig. Ariano vista la continua assenza sia fisica che istituzionale del Sindaco. Sarei curioso sapere se, come viene auspicato da Veltroni, anche a Sava avvenisse un rinnovamento totale dei quadri dirigenti o quantomeno l’esclusione di personaggi per i quali la questione morale è solo optional, quali sarebbero le conseguenze. Sicuramente il Pd avrebbe maggiori consensi per bilanciare quelli persi. Mi rivolgo alle persone per bene , e a Sava sono tanti, di uscire dal proprio guscio e rimboccarsi le maniche per togliere le brutte … mani sulla citta . E’ sospetta, al dilà delle giustificazioni ufficiali, l’assenza del segretario sezionale del PD di Ivano De Cataldo. Chi doveva tenere banco è Bruno D’Oria. E’ lui che tira le fila.
    Caro Pippo stai tranquillo, non mi faccio fregare dalla posta “strana”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...