Monocolore

Da qualche giorno circola insistentemente la voce che il passaggio di Aldo Maggi al PD sia cosa ormai fatta, e suggellata dalla sua candidatura alle provinciali con la lista Florido.

… ah, dimenticavo: Fernando D’Ambrogio assessore al posto di Doriano Colao per ricucire con i tre dissidenti, pur con la perdita collaterale dell’UDC di maggioranza.

13 pensieri riguardo “Monocolore”

  1. Sarebbe verramente uno schifo.
    Non mi è chiaro, però, se i tre dell’ave Maria entrano anche loro ne PD e quindi, di conseguenza, anche D’Ambrogio. Si aggiungerebbe un altro gallo al pollaio.

    Se dovessero rimanere indipendenti, come mai il PD accettterebbe una soluzione del genere? Politicamente sarebbe aberrante ed il PD avrebbe solo la funzione del protettore di Aldo Maggi e di Pasquale Calasso che così sarebbe nell’amministrazione punto di riferimento di se stesso, non avendo alcuna forza politica alle spalle. Ma no!!!! sarebbe un vostro figlio adottivo, perchè figlio di N,N.

    Ma non vi pare, cari piddini, di essere strumrentalizzati ed annullati dalll’arroganza e spregiudicatezza di tali personaggi?.E’ pur vero che il PD è una casa aperta a tutti, ma attenti che non diventi casa di …..tolleranza, (nel senso che siete buoni boni e tollerate tutto e tutti).l

    Non ditemi che tutto è vero, altrimenti quello che Franceschini predica e di cui voi siete tanto innamorati, non vale niente.

    Ho l’impressione, però, che tutta questa operazione rimanga solo nella testa di Maggi e dei tre, che non ritengo all’altezza della situazione, eticamente, culturalmente e politicamente.

    Cosa pensa il segretario Ivano?……. Aspetto ancora di conoscere la sua posizione relativamente al mio post del 12 u.s all’incipit “Chi è causa del suo mal….”

  2. COME ? Va via Doriano e prendono Fernando ? AH AH AH AH AH ….. Non ditemi che la delega è la stessa perchè siamo veramnte arrivati alla comicità più assoluta !
    Personale disgusto per la Cosa pubblica Savese !

  3. Piippo tra i due, dal punto di vista dell’Istruzione…… (assessorato) non è che ci sia una grande differenza. Vuoi vedere che la prima cosa che D’Ambrogio vorrà proporre, sarà “Il consiglio Comunale dei Ragazzi”.
    Era entrato nelle sue intenzioni da Presidente del Consiglio, appena saputo che io da assessore agli affari generali, ne stavo preparando il regolamento…… (che ho preparato)

  4. Se lo scenario da te descritto dovesse concretizzarsi avremmo davvero toccato il fondo, caro Corrado.Ci sono ottime ragioni per non volere questo cambio in giunta e mi auguro davvero che le voci di piazza non trovino riscontro.In ogni caso invito i lettori del blog a partecipare all’ incontro pubblico di giovedì 19 alla sala Amphipolis (ore 18.30), quando presenteremo alla cittadinanza l’ associazione “La Sinistra per Sava”.

  5. sinceramente non credo sia uno scenario molto probabile, così come mi pare improbabile l’adesione del sindaco al pd. a mio parere è più fumo negli occhi che altro. sai com’è: prima del bilancio gli amici non sono mai abbastanza…

  6. Enrico, ma di grazia, come si fa a chiamare una associazione “LA SINISTRA PER SAVA” ?
    Ma santo cielo, dico, volete fare qualcosa di fruibile ai + ?
    Intendo questo, Sava pullula di gente (ragazzi…anche) che magari si avvicinerebbero anche a un movimento positivo (come il vosto mi auguro vuol essere) ma… sempre magari (e questo è il mio di caso) non ci pensano manco ad avvicinarsi ad un qualcosa di così tanto SCHIERATO.
    Per la cronaca, non seguirei manco la conferenza di un ipotetico “GRUPPO DEL FACIO SAVESE” Sia chiaro.
    Poi, vabbè, questo è il mio punto di vista ma credo che si perdano Tante, TROPPI belle menti, solo per stare dietro a un simbolo !

  7. Sono d’accordissimo con te Pippo. Ormai i simboli, in sttesa di una nuova rivisitazione culturale della politica, sono diventati degli abiti che se vanno bene al mattino, non vanno beneil pomeriggio, tanto meno la sera.
    Non capisco come mai i così detti ben “pensanti politici ” nutrono una irriducibile idiosincrasia verso le liste o gruppi non schierati, perchè li giudicano qualunquisti o lobbisti. Non è così; a volte vi è l’esigenza politica e sociale di formare gruppi coesi non con l’etichetta di determinati simboli, ma ispirati a ben precisi principi e valori nell’interesse del Bene comune.

  8. Caro nonno Franco e Pippo! (anche se so chi sei ma non ti conosco come tu non conosci me) risposta : alla data 16/03/2009
    Vi ringrazio per la vostra argomentazione! grazie alle vostre paroline scritte mi avete fatto ricordare, con quale persone bisogna avere a che fare. (poche parole a buon intenditore) sono sodisfatto del mio operato amministrativo, consapevole delle mie qualita’ e capacita’, non mi rivedo in nessun’altra persona, (e’ sono molto contento) tanto meno voglio essere avvicinato. Non aspiro a nessuna carica, quello che c’era da dimostrare l’ho dimostrato,(di gran lunga) dimostrate voi quello che sapete fare! e poi confronteremo i risultati insieme! P.S. nonno Franco non dire bugie…..!

  9. Fernando, non penso che tu abbia dato una giusta interpretazione alle nostre osservazioni (almeno le mie). Ho solo detto che come assessore alla pubblica istruzione non saresti stato da meno rispetto a Colao. Anzi, a differenza di Colao, che no ha fatto e non sta facendo un bel niente, avresti portato avanti un progetto che era diventato una tua idea da Presidente del Consiglio al quale ci avevo lavorato sopra anch’io: Il C. Comunale dei ragazzi.
    Non sono bugie, infatti, conservo ancora , il regolamento che avevo preparato a proposito.
    Se tu avessi seguito dall’inizio dell’anno questo Blog avresti anche letto, in qualche mio post, che il Presidente del Consiglio C. D’ambrogio era di gran lunga superiore all’attuale presidente. Ti chiedo scusa se non sono stato proprio felice, ma sappi che ti ho sempre stimato come amministratore. ciao.

  10. non so se sono fuori tema in questo post, ma volevo sapere da qualcuno di voi, magari più informato di me, quanto le voci di imminente caduta della giunta siano fondate
    sottolineo che non sto gufando! (anche perché non ci sarebbe niente di cui rallegrarsi)… la mia è semplice curiosità

  11. Bisognerà aspettare la celebrazione del ballottaggio e non tanto per iil risultato. Ci sarà la notte dei lunghi coltelli nel PD con la consegunte redde rationem, visto che la lista Florido e Mario Frioli non hanno raggiunto ciò che speravano, come d’altrone, specularmente dall’altra parte, dove Gino Calò e i suoi mentori pensavano dui superarela De carlo. Risultato? che non è stato eletto nessun candidatao (eccetto la De Carlo con la vittoria di Rana e senza fare apparentamenti). Forse senza divisioni qualche candidato del nostro collegio avrebbe occupato il seggio in Provincia.
    Intanto c’è l’estate di mezzo, la prossima puntata la vedremo il 30 settembre al momento della votazione dell’equilibrio di bilancio. Teniamo presente che un consigliere della maggioranza è già passato dal’altra parte. Approfitto di questo post per evidenziare a Gianni quanto la Sinistra a Sava faccia male. L’elettore Savese percepisce, così,direttamente qual’è la sua convenienza nel consenso.

  12. nonno franco dice: “L’elettore Savese percepisce, così,direttamente qual’è la sua convenienza nel consenso.”

    spiegati meglio

  13. Visto il pessimo comportamento degli ammnistratori savesi (di sinistra).il Savese ha capito che è conveniente e salutare non votare la sinistra. E così ha fatto e farà anche in futuro se la sinistra non deciderà di essere forza alternativa e credibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...