Il distributore fantasma

Sempre ieri, tornando da Taranto mi sono fermato per fare gasolio al primo distributore tamoil che ho trovato, quello sullo stradone dell Amat (via Ancona?). Un solo tizio in divisa un po’ in disparte, gabiotto-ufficio sventrato, non un vetro sano, cartacce a terra, insomma non uno spettacolo rassicurante.

Chiedo: “mi segna i litri sulla tessera telepass?” Mi dice che non ha il collegamento e a quel punto mi viene il dubbio che non accetti la carta di credito – e infatti. Ok, guardo nel portafoglio, ho solo venti euro e mi adeguo. Alla fine pago e chiedo di timbrare la scheda carburante.

“Mi dispiace, abbiamo aperto da poco, non abbiamo manco il timbro”.

Ma com’è possibile?

6 pensieri riguardo “Il distributore fantasma”

  1. ho appena parlato con un collega tarantino, quel distributore è aperto da almeno 6-7 anni, la via si chiama Viale Unicef, ed in commento è stato che quel distributore è sempre vuoto… mah!!!

  2. Ma come c..o si fa a confondere Viale Uncief con Via Ancona dove è sito il tempio del calcio Rossoblù: LOSTADIO ERASMOIACOVONE??!!! (che da lassù si contorce alla vista della sua maglia indossata da energumeni privi di qualsiasi pedatoria qualità?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...