I lavori pubblici sono come gli esami

A proposito delle opere progettate e mai realizzate merita un cenno la riqualificazione della zona antistante il santuario di Pasano che rischia di non vedere mai la luce. Inserito nella programmazione ben prima del mio mandato, quindi parliamo almeno del 2004, prevede lo spostamento della carreggiata della strada provinciale per Lizzano di circa 50 metri dall’attuale tracciato per permettere la realizzazione di parcheggi e verde pubblico con l’eliminazione dell’attuale curva, molto pericolosa. Il fnanziamento dell’opera è compartecipato al 50% da fondi ministeriali destinati alla sicurezza stradale. Purtroppo, pare che questi fondi aggiuntivi non siano mai stati resi disponibili dal ministero, e quindi l’opera è  ancora allo stadio di progettazione definitiva, ed esiste il forte rischio che non venga mai realizzaziata.

Sarebbe un peccato gravissimo: a quelle 10000 presenze che il museo richiamava nella sua precedente sede, dobbiamo offrire tutto quel (poco) che abbiamo: Pasano, il Limitone, ma anche il frantoio ipogeo comunale, quello di Robert Conrad, poi li si ‘mbriaca  col primitivo ed è fatta.

Sava a quel punto potrebbe diventare una meta.

Ora è solo una stazioneu un punto di partenza, purtroppo.

14 pensieri riguardo “I lavori pubblici sono come gli esami”

  1. Il punto è che Sava non è nemmeno una stazione di arrivo, dato che materialmente non ce l’ha. Mi riferisco, evidentemente, a quella ferroviaria, la cui assenza ha influito non poco sul precario sviluppo economico (e non solo) del territorio cittadino. Pensate: Manduria ci ha scippato il vino proprio per la mancanza della stazione ferroviaria. Il “Primitivo”, checchè ne dicano e pensino i messapici confinanti, è quello di Sava. Purtroppo, 50-60 anni fa, il vino savese esportato nel nord Italia (e lì adoperato come “taglio”) partiva dalla stazione di Manduria e sui vagoni veniva solitamente apposto il luogo di partenza, da questa deficienza infrastrutturale è nata la locuzione “Primitivo di Manduria”.
    E ancora ricordo le risate di sfottò dei miei amici universitari quando, da Lecce, prendevano il treno Sud-Est per rincasare. Superata Manduria, e qualche chilometro prima che transitasse nei paraggi di Sava (perchè di transito si trattava e si tratta), passava il bigliettaio lungo i corridoi della littorina, gridando : “La prossima stazione è Savaaaaaa, c’è qualcuno che deve scendere a Savaaaaaa ????” Al silenzio di tutti, e tra le risate dei presenti, il treno filava dritto….arrancando verso Francavilla F.na.

  2. Caro Corrado,

    saresti disponibile ad andare a tovare una donna, anche se bella, appena costei avesse finito di cacare e bere insieme dello champagne?

    Prima toglamoci la merda da sotto e da sopra, puliamo i nostri cessi e poi invitamo gli ospiti!

  3. Si… fanno come dei confetti (forse sono proprio confetti) !
    Cmq, OK, allora facciamo così…… Nessuno venga a Sava prima che ci sia la fogna. Mimmo, voglio dire, meritoria la Vs. battaglia, ne abbiamo parlato mille volte ma, magari, nel fratempo se si riuscisse anche ad incrementare un poco il turismo, male non farebbe a NESSUNO.
    Trovo poco adatto il tuo confronto con la donna, Sava haimè non è propriamente …. BELLA !

  4. Ho letto che Vendola voglia superare l’ipotesi del riutilizzo per fini irrigui a favore della reimmissione nella rete dell’Acquedotto Pugliese. L’idea gli e’ venuta parlando con industriali californiani esperti del settore, a Bari per un convegno, e ha menzionato loro il problema di Sava.

  5. inteessante, anche se credo che l’impianto dovrebe essere completamente rivisto, visto che attualmente sono previsti reflui in tabella 1… qualche info in più? fonte?

  6. Diceva il mio professore di Storia delle dottrine politiche all’Università a prositoo della diferenza fra riformasti e masimalisti che “il meglio è nemico del bene”.

  7. La fonte e’ il quotidiano californiano April Fish 🙂

    P.S.
    A parte gli scherzi, a Los Angeles c`e` un impianto
    di quel genere

  8. Vero, lo avevo letto tempo fa, Isomma, a pensarci la cosa può risultare schifosa ma… davvero credete che per noi Savesi cambierebbe qualcosa in negativo ?
    Isomma, se davvero si potesse installare un impianto in grado di trasformare la “cacca” in acqua potabile, la cosa sarebbè così presa di mira dai milioni di detrattori che le analisi sul prodotto sarebbero, non giornaliere ma…… ogni 10 minuti.

  9. tornando sulla questione della ferrovia, la stazione di Sava non serve e non servirà mai a niente…finché esisteranno i treni.
    Già è molto che ci sia, visto che la linea che passa per Sava, ossia la Martina Franca – Lecce, già è molto che anche solo si avvicini a Sava, che è pienamente fuori rotta…è evidente che sia stata una forzatura, qualcuno di Sava in passato fece pressioni perché fosse realizzata la stazione di Sava, ma si fa prima ad andare a prendere il treno a Manduria, per quanto anche quella di Manduria faccia cagare alquanto… una volta mi trovai ad accompagnare la mia ex che doveva prendere il treno per Lecce, e ricordo ancora la mia sensazione di tristezza e profonda vergogna nel aspettare in quel luogo dimenticato da Dio e dagli uomini e poi nel vederla salire su quel cesso pubblico mascherato da treno.
    Però ci credo ancora che Sava possa avere una stazione, ma con una nuova linea: Taranto-S.Giorgio-Fragagnano-Sava-Manduria e la stazione potrebbe benissimo essere subito dopo il Cinema Vittoria. Certo nessuno se ne sbatte dei treni, tutti ci muoviamo in macchina, ma almeno non dovremmo sempre mettere in croce gli amici e i parenti per farci accompagnare a Brindisi o a Taranto quando ci tocca partire…
    Mimmo, quando avremo la fogna, fonderemo un Comitato per la Stazione… 🙂

  10. seeee… pippo… tu scherzi… ahahah
    l’aeroporto…, già quello di brindisi stenta a decollare… figurati se mai metteranno dei voli da grottaglie, per quanto almeno uno per roma e uno per milano non gli costerebbe niente metterli…anche un giorno si e uno no…tanto già lì spendono i soldi per mantenerlo in funzione l’aeroporto…
    MA VISTO CHE PARLIAMO DI VIE DI COMUNICAZIONE…
    MA QUESTA CA… DI BRADANICO-SALENTINA, CHI HA NOTIZIE? LO SO SARO’ INGENUO A FARE UNA DIOMANDA DEL GENERE (E MORTA E SEPOLTA), MA SECONDO ME SAREBBE L’UNICA COSA CAPACE DI SALVARCI.. PER ORA!

  11. Chiesa!
    Ci occorre Chiesa!
    Non l’Istituzione. Ma il Marpione.
    Si quello!… Proprio quello che hanno arrestato per la seconda volta, dopo ache aveva dato il la’ a mani pulite.
    Costui è veramente Potente nei sotterarnei della Politica!
    E la fogna è un opera sotterranea e richiede molta capacità politica!
    Diamoli la cittadinanza onoaraia e faccciamocelo Sindaco!!

    Se Parigi val bene una Messa perchè la Fogna non dovrebbe valer bene un Chiesa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...