Terremoto in tv

Io proporrei una moratoria internazionale per mettere al bando la domanda “Cosa prova?” dalle interviste a chi è già evidentemente provato dal terremoto o da qualsiasi altra disgrazia.

Update: A quanto pare, mi sono perso il peggio. Che schifo.

Una scena imbarazzante e raccapricciante [qui trovate il video, il servizio inizia al minuto 01:57], specie per chi ci crede ancora un poco nella professione, che ha raggiunto il suo culmine con una successiva domanda: “Avete mangiato oggi? No? Come mai, non avevate fame?”.

(via Wittgenstein)

2 pensieri riguardo “Terremoto in tv”

  1. non ci sono commenti…e che dire di quei geniali giornalisti d’assalto che ieri chiedevano, gironzolando per i parcheggi, ai poveretti che erano rimasti in macchina: “come mai in macchina?”…se la stessa domanda fosse fatta a me in un momento in cui mi è crollato addosso il mondo (scusate la similitudine poco felice…) penso che prenderei questi “grossisti dell’informazione” e li picchierei uno ad uno…

  2. Non per giustificarli, sia chiaro, ma forse quelle domande (stupide?) si pensa possano creare una maggiore empatia nell’ascoltatore che, magari, può pensare di prodigarsi per dare un aiuto.
    Facciamo che così vedo il lato POSITIVO della cosa anche dove….. in realtà…. PROPRIO NON C’E’ !
    Cmq, credo che ance io, quancono di quelli lo avrei aggredito !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...