Una grande famiglia

Domenica sera, giusto di fronte alla farmacia dove lavoro, è stato inaugurato il comitato elettorale della prof. Alfonso, candidata nella lista del PD alle prossime elezioni provinciali nel nostro collegio.
In attesa dell’arrivo dei “pezzi grossi”, come sempre in ritardo, nella piazzetta sostava a chiacchierare gran parte della sezione locale del Pd.
C’era la componente ex-margherita, quella di provenienza riformista, il nocciolo duro ds, quattro reduci della mia lista civica, e soprattutto gli ex-udeur capitanati dal sindaco Maggi. Mancavano solo i socialisti riformisti per il PD, che poi sono anche la componente più numerosa probabilmente, ma che in questa elezione sostengono come detto Mario Frioli e la Lista FLorido.
L’aspeto più divertente dela faccenda è però che queste componenti erano imediatamente riconoscibili nei capannelli formatisi spontaneamente sulla piazzeta: ognuno con i suoi, senza alcuna commistione con le altre componenti. Aldo parlava con Ciro, Mimino con Luovico, Mino con Carmela, and so on.
Insomma, l’impressione è che il processo d’integrazione sarà lungo e difficile, ma non si può dire che il PD non abbia dato un grosso contributo alla semplificazione del quadro politico.
(Appena Ninì De Cataldo aderisce al PD, li abbiamo tutti noi).

5 pensieri riguardo “Una grande famiglia”

  1. “Insomma, l’impressione è che il processo d’integrazione sarà lungo e difficile, ma non si può dire che il PD non abbia dato un grosso contributo alla semplificazione del quadro politico.
    (Appena Ninì De Cataldo aderisce al PD, li abbiamo tutti noi).”
    Alla luce degli ultimi avvenimenti in ambito locale, ho limpressione anch’io che passerà molta acqua sotto i ponti per vedere un PD coeso. Questo perchè è sparito lo spirito di appartenenza ad un partito come punto di riferimento di valori e di principi se non ideologico.
    La semplificazione è solo di facciata o comunque sulla carta.
    All’interno dei due partiti più gossi, PD e PDL, dopo le elezioni, vi sarà una sorta di “red rationem” e quello potrebbe essere un momento di alta politica se le persone di buon senso stabiliranno dei punti ben precisi e allora ci si porrà la domanda se ha senso e logica che rimanga nel PD Mario Frioli e i socialisti autonomisti, se rimarrà nel PDL Gino Calò e la famiglia De Cataldo e ancora prima, quale sarà l’atteggiamento dell’On. Franzoso a ridosso del 6 giugno: protagonista di operazione trasversale che favorirebbe la lista Florido e la stessa coalizione di centro sinistra o affronterà la situazione in modo pilatesco e quindi con grande disimpegno o ancora con grande responsabilità tesa a recuperare credibilità politica, visto il risultato catastrofico della gestione delle candidature di Manduria e Sava. Se i partiti non si porranno tali problematiche allora sarà la fine della democrazia, il perpetuarsi di una scadente oligarchia e conseguentemente non satrebbe più salutare andare a votare.
    Non so se accoglierete anche Ninì De Cataldo nel Pd; una cosa è certa rischia la propria permanenza nel PDL. Secondo me dovrebbero formare un partito nuovo formato dai falsi PD e dai falsi PDL chiamato AMARCORD.

  2. E’ questo il problema della sinistra. La chiamiamo così o è offensivo per voi? Io ho abbandonato il PD, basta. Troppe delusioni.
    Alle europee voterò Daniela Melchiorre dei Liberal Democratici che mi sembra faccia un’opposizione più seria di quella che sia stata fatta finora.

  3. Giovanni….. che tu sia voce del savese normale lo sappiamo, ma questo non ti obbliga a scrivere in dialetto; come se il savese non sapesse scrivere in italiano (anche se sgrammaticato). L’uomo di piazza non parla solo il dialetto!!!!!

  4. Per mia fortuna, caro Franco, so parlare anche un pò l’italiano! Ma a volte le disquisizioni dialettali danno maggiormente l’idea della cosa che si vuole trattare e, magari, sono anche più simpatiche e curiose!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...