RenzoBossi e Barbarossa


Tutto l’articolo su le malvestite, da non perdere.

Reintrodurre i ticket

4913_92463957667_544207667_1926551_7223051_n

Ultime teorie

Prima si pensava che fosse Berlusconi bravo a saper parlare alla “pancia” degli italiani, ora il successo del medesimo viene spiegato in modo ancor più semplice: gli italiani sono come lui.

Il premier: “Non cambio, l’Italia mi vuole così”
Mi spiace ammetterlo, ma credo si tratti di un parere di rara esattezza.
Ne parlavo proprio l’altra sera, e ne parlavo più o meno così: che differenza c’è tra Berlusconi che sbraita contro i magistrati e il tizio a cui hanno fatto la multa per divieto di sosta, che se la prende col vigile e cerca di farsela togliere? Che differenza c’è tra Berlusconi che chiama Obama a gran voce destando lo sdegno della Regina d’Inghilterra, e quelli che parlano al cinema strafottendonese degli altri e mandandoli affanculo se si permettono di proporre un timido “shhh”? Che differenza c’è tra Berlusconi che si circonda di Previti, Mills, Ghedini e chi più ne ha più ne metta a togliergli le castagne dal fuoco, e gli italiani che danno due lire a un avvocato qualsiasi per fare ricorso contro le contravvenzioni, nella speranza che tra giudice di pace e prefetto decorrano i termini e possano evitare di pagarle? Che differenza c’è tra Berlusconi con Palazzo Grazioli pieno zeppo di escort che vanno e vengono, e le sfilate rombanti di SUV davanti ai bar di tutta Italia che dalle sette in poi iniziano a traboccare di spritz, gin lemon e mojito, con annesse mignotte e cocaina tirata nel parcheggio arrotolando cinquanta euro?
Nessuna, evidentemente: è semplicemente una questione di proporzioni.
(metiparaben via Lo scorfano)

E all’estero la pensano allo stesso modo, purtroppo.
(grazie a Daniele)

Per stomachi forti.

Su wittgenstein, è iniziato il liveblogging della direzione nazionale del PD.

Friendfeed è una fissa

la fine degli anni 80 si annunciò in un giorno d’inizio estate, quando furono diffuse le immagini di simonlebon a cena con berlusconi, e poi morì michael jackson. – guia

cielo che giornata. – serena

Gazebo, nel frattempo, si preoccupa seriamente – Leon

(update: è morta pure Farrah Fawcett)