In arrivo un’altra sentenza komunista dell’Alta Corte

Marco sul nuovo DL del PDL (salva PdC)

Orbene, nel nuovo DDL viene introdotta surrettiziamente una “prescrizione processuale”, istituto del quale non si era mai sentito parlare e che viene giustificato dalla necessità di adeguare il nostro ordinamento al principio di giusta durata del processo. Ma come si fa a giustificare il fatto che il recidivo non abbia diritto a un processo di giusta durata? Nel nostro ordinamento chiunque, anche il criminale più incallito, ha diritto ad essere giudicato con un “giusto processo”: lo dice la Costituzione, all’art. 111 (to’!): e si tratta di una norma che dovrebbe essere ben nota ai firmatari del DDL: non solo perché la richiamano all’inizio del disegno, ma anche perché fu proprio Berlusconi ad introdurla, nel 1999, per i motivi che forse rammenterete.
Dire che tutti, tranne i recidivi, hanno diritto a un “giusto processo” è, come dire, una stortura: una fesseria: e dirlo nella stessa proposta di legge che attacca alle norme sull’equa riparazione proprio (lo ricordate?) il cappello dell’art. 111 significa essere non solo fessi, ma anche in malafede.

Annunci

29 pensieri riguardo “In arrivo un’altra sentenza komunista dell’Alta Corte”

  1. Vorrei tanto che si uscisse da quest’inferno, ma dubito che succederà… per un semplice motivo…
    Purtroppo alla maggior parte della gente comune la politica interessa come può interessare l’associazione per la tutela della “farfalla azzurra della Val Pellice”.
    E lo so che ormai non si tratta più di politica, ma di decenza… e di difesa dei diritti, ma purtroppo le armi di distrazione di massa e di creazione del consenso per semplice scontro politico lo fanno passare.
    I più caparbi (e anch’io) dicono: “Ora basta, indignamoci!!”; “la misura è colma manifestiamo, facciamo qualcosa!!”
    ma il mio alter-ego (come succede a Zoro) risponde pronto:
    ma per cosa poi? per essere etichettati “quattro gatti comunisti e giustizialisti che scendono in piazza perché odiano B.”… e magari sui tg la notizia viene data (nella miglior ipotesi) per penultima, prima della mostra del cioccolato, e il giorno dopo sarà tutto uguale a prima, con in più un sentimento di grande frustrazione.
    Purtroppo se gli indignati non sono tanti, e in mobilitazione permanente non si va da nessuna parte, e ingoieremo anche questo ennesimo boccone amaro… e a quel punto la tentazione di gettare la spugna sarà forte!

  2. io l’indignazione l’ho finita, la realtà ha sopraffatto ogni mio residuo idealismo. l’antropologia e la storia dimistrano che non c’è speranza per questo paese. abbiamo quello che meritiamo e quello che fa per noi. chi si rivolta, chi prova a lottare è solo un attore comprimario che alimenta la ridicola commedia portata avanti sempre uguale da qualunquisti, menefreghisti, disonesti di varia pezzatura. con tutta l’energia sprecata sinora a incazzarmi e dolermi per questa povera patria avrei potuto invece inventare qualche strategia di sopravvivenza. per cosa dovremmo lottare? per un astratto ideale di democrazia e giustizia che non interessa a nessuno?
    quello che interessa a tutti, a ciascuno, sono solo “i cazzi miei”. e a che a governare ci pensi lui, chiunque, basta che non facciano troppo casino ché abbiamo tante cose a cui pensare, poi ci confondiamo se non parlano a una voce sola. e se poi lui, loro, si sistemano i cazzi loro, che ci frega? non è l’unica cosa che interessa pure a noi?

  3. ma gli ideali di democrazia non sono uguali per tutti ognuno ha i suoi ,c’e’ qualcuno che vorrebbe non vedere le file ai patronati la fila per l’aiuto agli affitti ,la fila per i libri gratis,(chiaramente tutti senza averne in realta’diritto) insomma una societa’ in cui tutti si danno da fare senza sperare all’aiuto pubblico in eterno in cui i politici non dicono al telefono di avere una banca ,in cui i poltici, tutti, hanno la loro fondazione ,altrimenti e quoto il tup ultimo pensiero ,”criddu criddu ognunu pensa pi iddu” ,i miracoli li faceva CRISTO noi siamo umani SIAMO PIU’ INTERESSATI ALLA NON TRACCIABILITA’ DEI PAGAMENTI (I ns ) che agli appartamenti di DIPIETRO O alle banche di FASSINO o ai 12 metri di D’ALEMA o alle p….. di B !

  4. ormai siamo passati dall’individualismo al soggettivismo. lo stato assistenzialista non lo vorrei manco io, ma per l’ethos degli taliani va bene. questo però non ha a che vedere con gli ideali di demoscrazia, al massimo con l’assetto del welfare state. questa legge, per tornare al tem, è chiaramente e obbiettivamente ingiusta, stupida e antidemocratica. quello che può decidere un cittadino è se fregarsene o no. io, per motivi diversi dai tuoi, ho deciso che non me ne frega niente

  5. Corrado, tu lo dici sommessamente mentre io lo grido a voce alta: VAF.FANC.ULO a Berlusconi e a tutti i lecchini che lo attorniano e che gli preparano queste porcherie di leggi.

  6. La storia, comunque, che è maestra di vita ci insegna che chi ha tirato troppo la corda è caduto malamente.
    Stiamo toccando il fondo, ed io spero che succeda presto perchè poi non pptremo che risalire.

  7. Fortuna che qualche rinsavito c’è sempre, come Carlo Taormina … ex berlusconiano Doc. Afferma infatti : “Il disegno di legge sul processo breve è « vergognoso, criminale, criminogeno e ridicolo ». Parla di « Stato di diritto ormai saltato» e «imbecillità giuridica senza precedenti» e, dopo averne spiegato le ragioni, conclude: « Il diretto interessato al disegno di legge stia attento perchè l’imbecillità dei consigli, per l’ennesima volta, si tradurrà in altra legge ad personam inutile. Invito la Magistratura, per la quale nutro odio profondo, a vanificare l’iniziativa considerando ordinatorio il termine dei due anni. Invito i cittadini onesti a rivoltare i tavoli di questa politica che, proprio ad opera centro-destra, sta distruggendo lo Stato e i diritti garantiti dalla Costituzione, per far uscire dai guai qualche potente»- ”

    AMEN

  8. Quanta indignazione, scoramento,rassegnazione in voi oltre il risentimento vendicatorio di Taormina, non certamente credibile, vista la sua risaputa astiosità verso chi gli procura un torto!
    Il problema è se sia giusto che la giustrizia funzioni meglio, accellerando i tempi dei processi, con l’ausilio di ulterriori risorse e con la riforma del sistema amministrativo giudiziario.
    Dimentichiamo un attimo (solo un attimo) che Berlusconi PdC sia oggetto di indagini e quindi sottoposto a processo.
    Ma è tanto scandaloso che il cittadino colpevole venga condannato, se colpevole, il più presto possibile o se innocente, assolto? vi sembra questo uno scandalo? O è scandalo che tanti personaggi noti e meno noti, nonostante la loro colpevolezza ci sguazzino, perchè non giudicati in tempi ragionevoli? Conosciamo tutti le vicende giudiziarie tarantine relative a Comune e ASL. Vi ricordate da quanto tempo sono iniziati i procedimenti e tutt’ora si verifica la circostanza che qualcuno innocente è ancora sulla graticola e qualcun’altro (molti), sono beatamente impuniti e magari reiterano in continuazione gli stessi reati per cui sono sotto processo? A quando la chiusura?.
    Ora ritorniamo a Berlusconi.
    Siamo d’accordo che questto DDL sia finalizzato a salvare B. dalla condanna. Questo da un punto di vista (il vostro) fa rabbia, perche non riuscite ancora a gustare la gioia più grande della vostra vita, da un altro punto di vista (la maggioranza dei cittadini), avendo il sospetto che la magistratura politicizzata sia molto attiva e tesa a costringere B a buttare la spugna, è convinta che il DDL sia giusto in quanto sulla bilancia è messa la condanna (sospretta)di B e una giustizia più civile e più moderna che garantisca tutti i cittadin. Non c’è dubbio che tale DDl sia perfettibile e sarà l’aula ad operare in tal senso. Per la stragrande maggioranza dei cittadini non inc.. ti ma neanche lecchini il processo a Mills, che è propedeutico a quello nei confronti di B. come ho già accennato in un altro post, non esiste; esiste il processo continuo contro Berlusconi. Che sia una farsa la condanna di Mills lo sanno anche i sassi e lo sanno benissimo i giudici che sanno altrettanto bene che la Cassazione non potrà che annullare un simile obbrobrio di sentenza. Ma lo scopo dei suddetti giudici non è quello di condannare Mills o B; il loro scopo è quello di mettere in una così grande difficoltà il Presidente del Consiglio da far sì che debba dimettersi. Della sua innocenza o colpevolezza non frega niente a nessuno. Sanno benissimo che per quanto possano spostare in avanti la data di prescrizione, non arriveranno mai a sentenza definitiva prima che essa scatti. Ma anche di questo se ne fregano, perchè lo scopo è sempre il medesimo. Noi dovremo avere fiducia in questa magistratura ed il Parlamento non potrebbe far niente per mutare questo stato di cose, ma dove sta scritto? Si faccia e presto una bella riforma, anche se questo darà fastidio a Magistratura Democratica. Magistratura che attraverso alcuni suoi attivissimi componenti (Ingroia, Gandus, titolari di inchieste sul Cavaliere) partecipa a convegni politici e trasmissioni TV ed esterna la sua avversione verso l’attuale Governo e verso Berlusconi. Il fatto grave, ripeto, è questo comportamento fortemente sospetto che poi autorizza le contorsioni legislative operate in chiave legittimamente difensiva. Contro un tale pregiudizialmente avverso atteggiamento della magistratura non ci si può, infatti, difendere nel processo ma soltanto dal processo. La colpa è della magistratura (per fortuna esigua) molto attiva, molto politica, che tra l’altro non ha il potere legislativo: deve solo controllare che si applichi la Legge.

  9. io voglio una legge salva blog, invece : che si possano scrivere solo cose intelligenti, o almeno nella media.
    al limite anche un po’ stupide.
    massì, siano ammesse anche le cazzate, pure le grosse!, sia pure con qualche limite: magari non più d una al giorno, che è il limite che mi sono dato io.

    le lezioni di vita però no, eccheccazzo. diventino reato penale punibile con la reclusione, come l’immigrazione clandestina.

  10. X Clara.
    Non è detto che Taormina sbagli sempre.
    Per ragioni professionali ho avuto modo di leggere alcuni interventi su giornali specilizzati, dove la sua asprezza caratteriale non ha modo di strabordare; li ho trovati ben scritti e ben argomentati e, ad essere sinceri, anche convincenti (in alcuni passi).

    X Nonno Franco.
    Ho letto il Tuo intervento. Non mi hai convinto. Ma passo sopra a tutto. Dico solo una cosa. Tu dici che “La colpa è della magistratura (per fortuna esigua) molto attiva, molto politica…”.
    Bene.
    Ma se è una parte molto esigua della Magistratura, il signor Berlusconi è molto sfortunato vistro che nella sua carriera processuale incontra sempre quella!

    1. io non discuto sulla preparazione di taormina, ma sulla sua buona fede. non ci credo. dopo aver fatto le peggio porcherie per i suoi clienti si indigna per questa legge? magari è indignato perché è scritta male (se dovete fare le porcate almeno fatele bene, no?)

  11. Corrado capisco che quando uno è inc….to, come dice la tua socia cui piace il contorsionismo manuale, non può rispondre che con ca..te.
    Nessuno sogna di dar lezioni di vita. Che c’entra. O forse i pensieri altrui, se non sulla stesso lunghezza d’onda dei tuoi, son idee stupide, poco intelligenti, insomma ca…te? Sei molto democratico!

    Mimmo non è che B. incontra sempre quella magistratura. E’ quella magistratura esigua (per fortuna molto esigua), ma molto attiva cui piace incontrare B. Non è questione di sfortuna. E’ ben altro.

  12. Mimmo io non parlo della magistratura giudicante che per fortuna è più equilibrata, ma di quella inquirente.

    Gianni mi dispiace contraddirti ma il principio dei miei ragionamenti è in linea con quello che scrivo, anche se a volte mi diverto a stuzzicarvi e farvi inc….re provocatoriamente , ma solo per equilibrare la discussione e smorzare i sentimenti “rigidi” degli altri abitanti del Blog. Mi consola però il fatto che quello che scrivo il giorno prima viene confermato da molti media il giorno dopo. Sono in buona compagnia.
    A tal proposito , è il caso di chiarire ai tanti lettori che la casa non è solo da vedere ma anche da abitarci dando ognuno il proprio contributo. Chiedo scusa a Corrado per avermi sostituito a lui per il compito di anfitrione. Tanto l’affitto lo prende lui.

  13. beh, l’intento talvolta provocatorio era chiaro…
    però il prendere per oro colato la merda che diffondono ogni giorno le televisioni mi sembra un po’ eccessivo e ingenuo

  14. Tralascio ogni considerazione sul nostro prodotto finale che tanto appassiona Gianni.

    Nel 2006 la stessa Finocchiaro ed il magistrato Casson hanno presentato una norma per i processi brevi in sei anni per tutti reati, compresi i reati per mafia, camorra, morti sul lavoro, stupri ecc ecc.
    Ora la senatrice PD si strappa le vesti per il DDL dell’attuale maggioranza che esclude, cmq, tutti i reati gravi per i quali non è previsto limite di tempo. Mistero della coerenza politica. Sono convinto che il DDL sia migliorabile e sarà migliorato.

    Non c’è dubbio che è in corso una campagna contro il premier “Pezzi di ceto politico, settori ideologizzati della magistratura, gruppi editoriali italiani e stranieri, tentano un’operazione tecnicamente antidemocratica: quella di sovvertire gli esiti elettorali del 2008 (confermati in tutto il 2009) e di usare i processi come tempi supplementari delle elezioni”

    Ernesto Galli della Loggia, insospettabile grande giornalista nel suo editoriale su Corsera scrive”…..poiché il semplice fatto che il presidente del Consiglio sia raggiunto da un avviso di garanzia, inquisito o addirittura portato in giudizio, poiché questo semplice fatto possiede un’indubbia e drammatica valenza politica, e poiché negli ultimi quindici anni è capitato che chi ha il potere di porre in essere un tale fatto, cioè la magistratura, lo ha posto in essere in un modo o in un altro oltre un centinaio di volte, è difficile negare, di conseguenza, che nell’Italia di oggi essa abbia pieno titolo ad essere considerata alla stregua di un attore politico vero e proprio……”

  15. Alcuni settore della magistratura hanno dimostrato e dimostrano di essere mossi solo da scopi politici, di essere il braccio armato dell’attuale opposizione nel Paese, che non riuscendo a vincere le elezioni democraticamente tenta di farlo attraverso uno stravolgimento democratico
    Ne ha dato l’esempio il magistrato Ingroia che ieri ad “Anno Zero” si è chiesto ed ha chiesto “Che cosa ha fatto Kohl in Germania quando fu indagato?”, , “si è dimesso”..” E che cosa dovrebbe fare Berlusconi ?”: “ togliere il disturbo e sparirre dalla circolazione”.
    Viene il sospetto che l’obiettivo delle indagini di Palermo si proprio questo .
    Nessuno controlla questa casta, anzi il CSM premia invece di sanzionare. E’ significativo questo articolo.

    http://www.ilgiornale.it/interni/il_csm_promuove_giudice_accumula-sentenze/20-11-2009/articolo-id=400361-page=0-comments=1

  16. Alcuni settorI della magistratura hanno dimostrato e dimostrano di essere mossi solo da scopi politici, di essere il braccio armato dell’attuale opposizione nel Paese, che non riuscendo a vincere le elezioni democraticamente tenta di farlo attraverso uno stravolgimento democratico
    Ne ha dato l’esempio il magistrato Ingroia che ieri ad “Anno Zero” si è chiesto ed ha chiesto “Che cosa ha fatto Kohl in Germania quando fu indagato?”, , “si è dimesso”..” E che cosa dovrebbe fare Berlusconi ?”: “ togliere il disturbo e sparirre dalla circolazione”.
    Viene il sospetto che l’obiettivo delle indagini di Palermo si proprio questo .
    Nessuno controlla questa casta, anzi il CSM premia invece di sanzionare. E’ significativo questo articolo.

    http://www.ilgiornale.it/interni/il_csm_promuove_giudice_accumula-sentenze/20-11-2009/articolo-id=400361-page=0-comments=1

  17. ho chiuso i commenti proprio per evitare che il bog si popolasse di discussioni simili, e l’ho detto pubblicamente.
    purtroppo però non esiste un modo semplice per chiudere ai commenti i post già pubblicati che non sia farlo manualmente uno per uno – e sono centinaia, ormai.
    così è rimasta la possibilità di commentare sui post vecchi, ma credevo che fosse chiaro comunque il senso della mia decisione: evidentemente devo ricredermi.
    mi rivolgo a nonno franco: se la voglia di commentare è per te insopprimibile, ho registrato il dominio nonnofranco.wordpress.com, ti passo username e password per mail e così hai un blog tutto tuo.

  18. corrà, tutta fatica inutile…
    devo fare una precisazione sul tuo ultimo post,
    la percentuale di cittadini depurati è superiore 70% (fonte legambiente)
    ma il dato di Sava che allarma è il fatto di essere completamente sprovvisto di un sistema funzionante:
    nel 1999 (fonte ISTAT) i comuni con servizio fognante erano 7.988, popolazione di 56.973.782, mentre quelli senza fogna sono solo 112, con popolazione totale di 706.113, ma questi 112 sono tutti di dimensioni piccole e piccolissime… Sava ha invece 18.00 ab.

  19. e’ GIUSTO , LORO—- non si possono mischiare con i poveri mortali… loro sono diversi ….hanno studiato…sono amici di wolter,erano amici di rutello…ma anche di ALDO MAGGI!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...