Ora tocca al Torino

Che fenomeno!

Francesca Schiavone ha vinto la finale del Roland Garros contro un’avversaria probabilmente più forte sul piano del gioco, ma messa sotto con personalità e coraggio. Ha vinto giocando al massimo delle sue possibilità nella partita più importante della sua carriera, ed è questo che ai miei occhi la rende straordinaria.

Allo stesso modo, se giocando così avesse perso, e poteva ben perdere, non ne avrei avuto minore considerazione.Nessun braccino, paura, emozione: è partita giocando da subito al massimo, e rimanendo nella partita anche quando, nel secondo set, le cose sembravano mettersi male.

Certo, poi c’è la tattica, i colpi, le discese a rete in contro tempo, gli angoli aperti contro il dritto dell’avversaria, gli ace e tutto il resto – ma la vittoria di oggi è per il 70% una questione di carattere.

Giù il cappello.

ps: bravissima anche la rai ad acquistare i diritti della finale da eurosport, e quindi a trasmetterla in chiaro su rai3. Probabilmente grande merito va a Garimberti, che è appassionatissimo di questo sport.

Detto ciò, aridatece bisteccone…

Annunci

Un pensiero riguardo “Ora tocca al Torino”

  1. Hai ragione, avevo iniziato a seguirla sulla rai ma poi ho rimesso su eurosport. Senza bisteccone non c’è gusto. Complimenti alla Schiavone, seguo con difficoltà il tennis femminile (a parte la Pennetta e la Vinci per ovvi motivi di tifo e la Henin per come gioca), perchè lo trovo noioso, ma con la Schiavone è tutta un’altra cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...