“Noi. I ragazzi di oggi, noi”

Pare la canzone di Erose, invece è il documento scaturito dalla tre giorni dei “rottamatori” del PD alla stazione Leopolda, alla ricerca di un’altra Italia.

Noi che ci siamo riuniti a Firenze per ritrovare le parole della speranza. Noi che abbiamo voglia di incrociare i nostri sogni e non solo i nostri mouse. Noi che crediamo che questo tempo sia un tempo prezioso, bellissimo, difficile, inquietante, ma sia soprattutto il nostro tempo, l’unica occasione per provare a cambiare la realtà. Noi.

 

Annunci

8 pensieri riguardo ““Noi. I ragazzi di oggi, noi””

    1. ma quanti bei ragazzi che ci sono e quanto sono gggiovani coi loro facebooktwittersempreconnessi…e qualcuno un pò più maturo no? magari che non perda tempo a capire se è meglio essere telematici piuttosto che rimboccati, come le coperte che si sono tirati addosso per continuare il grande sonno. continuo a pensare che il centro-sinistra (o centrosinistra? o centro, sinistra)sia pieno di fan di berlusconi, giovani e vecchi. non mi spiego altrimenti le tafazzate continue di questi personaggi scarsi quanto le loro idee innovative…il problema è che gli zebedei sono i nostri! persino il superlatitante craxi sembra ancora adesso un gigante della sinistra, ed ho detto tutto! …e non so perchè continua a venirmi in mente ornella vanoni…tristezzaaa per favore vai viaaa

  1. io non sarei così pessimista: l’incontro di firenze a me è parsa una buona cosa, non fosse altro per essere una bocata d’aria fresca nel panorama grigio e polveroso del pd. quanto ai twitter, preferisco qualcuno che conosca la tecnologia del suo tempo, rispetto a politici che si vantano di non saper usare un computer… di solito dicono : “tanto io c’ho tutto qui”, indicando con l’indice la loro cucuzza ‘acante

    1. renzi e ciwati dici? ma tra un tweet ed una richiesta di amicizia metterci un pò di sostanza oltre alla forma moderna di esserci? il documento leopoldino è sinceramente imbarazzante…tardoaulico, postliceale, quasi prenatalizio e sicuramente molto paraculopernoiggiovaniche sogniamo un mondo migliore…e dai. ti invierò alcune foto del renzi pubblicate su un noto settimanale gossiparo forte: il renzi, con un fisico da super mangiatore di polpette, se avesse avuto il codazzo degli amichi di sempre, sarebbe stato identico al nanoberlusca di qualche anno fa, quando di bianco vestito faceva finta di correre…anche lui con il sorriso stampato e senza una goccia di sudore, adeguatamente fotoscioppati entrambi. questa è l’alternativa a berlusconi? quando renzi e civati bacchettano la nomenclatura piddina sono identici a berlusconi quando bastonava i professionisti della politica, lui che professava la passione civile e l’entusiasmo da persona estranea ai giochi della politica…basta cambiare qualche parola, il risultato è tristemente identico. twitter, facebook, i congressi in streaming non sono campagne esclusivamente mediatiche? quelli che fanno tristezza sono i contenuti, non i mezzi di diffusione più o meno moderni. persino fini sembra provenire dalle fila della socialdemocrazia europea! la verità è che il centrosinistra non ha argomenti da spendere perchè sconta una cinquantennale attitudine al ritardo nel capire gli eventi, di qualunque natura siano: lavoro, economia, immigrazione, sviluppo. sempre appesi al politicamente corretto e quindi sempre d’accordo con tutti ovvero senza mai prendere una decisione ed una direzione coerente e decisa. i “noi che” della coppia di giovani tafazzi assomigliano molto ai “ma anche” veltroniani ed ai “diciamo” dalemiani…comunque io sono ottimista: ci salveranno nichi e michele!…bisognerebbe fare un indagine seria all’anagrafe italiana: secondo me di berlusconi ce ne sono diverse migliaia, ben distribuite.

      hasta la vela, siempre.

      1. ok, renzi e co. ti stanno sulle palle, ma non mi fermerei alla forma, o all’immagine: alla fine, anzi sin dall’inizio, quello che ocnta sono i fatti, e ad esempio renzi da sindaco di firenze si sta guadagnando molta stima per la sue iniziative: dalla pedonalizzazione di piazza duomo allo smantellamento di alcune cose discutibili, come all’azione di responsabilità verso progettisti incapaci responsabili dei disastri di alcune opere pubbliche. per non parlare dell’abbassamento delle tasse comunali, un vero eroe. e anche di civati, pur se in un ruolo quasi ininfluente visto che è all’opposizione, non sento che parlare bene. poi stanno sulle balle anche a me, ma sembrano ragazzi in gamba, e certamente da preferire a incapaci lungamente sperimentati. alla peggio, meglio un disastro nuovo, no?

        ___________________________________________ Corrado Agusto Farmacia Del Prete – 74028 Sava (TA) em@il -> corrado.agusto@gmail.com cell. 348 3507307

        1. ultima replica, poi riprendiamo a parlare dello swan 57, che l’oceano chiama ed il tempo passa…anche perchè tu sarai comandante in seconda (o mozzo, visto come mi tratti? comunque mozzo è meglio di ragazzo di sottocoperta, il grado zero della marineria! poi c’è il ragazzo di sopracoperta e poi il mozzo che quindi non è neanche ‘sto sfigato!).
          in merito alle capacità di sindaco di renzi non ho dubbi che sia bravo, anche se ieri sera da vespa anche lui si è esibito nell’esilarante contorsionismo lessicale di chi non vuole o non può prendere posizione altrimenti rischia. sarà che davanti alle telecamere crescono i baffini un pò a tutti. in ogni caso rimane un sindaco un pò sbruffone ed arrogante (non chiediamo cariche, ce le prenderemo!) e quindi di strategie industriali di largo respiro, di nuovi patti sociali che coinvolgano il ceto medio ormai analogo alla classe operaia per aspettative e guadagni, di regime fiscale, di politica energetica, di politica estera, di politica sanitaria, di settori di ricerca da lanciare e da sopprimere che ci può dire? niente, ed infatti niente ci dice. come il caro nichi, che di fabbriche ormai vede solo la sua…ma se diventasse presidente del consiglio potremmo stare tranquilli: ci troveremo, in men che non si dica, circondati da falli metallici alti cento metri con le eliche e dove prima c’erano i campi di pomodori, le viti e gli ortaggi ci andremo ad abbronzare con il riflesso di sterminate distese di pannelli fotovoltaici…d’altra parte si sa, l’energia del futuro è questa. di civati non so, l’ho sentito in qualche talkshow politico e “non mi è arrivato”, per dirla alla tatangelo…ad occhio e croce per ora mi basta il “ciwati” della rete…non ho dubbi che siano due ragazzi in gamba, falli pure un pò stronzi e buonanotte, no??!!
          a proposito di lavori pubblici andati a male: è uno dei mali endemici di questa scellerata nazione. addossare la responsabilità ai progettisti va anche bene, nella maggior parte dei casi sono zozzoniamicidi. poi però una riflessione sul mago bersani che azzera le tariffe professionali la faremo prima o poi o no? le gare per l’affidamento degli incarichi di progettazione vengono vinte da chi fa “sconti” alle P.A. anche del 70%, ne ho le prove purtroppo…e vuoi che si entri nel merito delle capacità tecniche? manco per niente. trascuro, per non essere noioso, commenti sulla legge dei lavori pubblici e sulle modalità di affidamento dei lavori…
          un pò di pragmatismo in più e tanta demagogia in meno…io però aspetto con fiducia, se non dovesse succedere niente dall’altra parte c’è sempre ruby con le sue amiche.

          1. che poi, di tutte le cose importantissime io ne farei una sola, da imperatore del mondo: ridurrei le tasse ad un’unica aliquota, massimo due va’!, e in compenso cancellerei gli incentivi alle imprese, che producono pochissimo e costano tantissimo, e sempre a vantaggio dei soliti. (il pratica, il programma del berlusca, fin qui. e non sono nemmeno contrario a ruby, tutt’altro!)

            poi di seguito tutto il resto, mirato ad un drastico dimagramento dello stato in tutti i settori, esclusa ricerca, scuola, sanità e beni culturali

            ___________________________________________ Corrado Agusto Farmacia Del Prete – 74028 Sava (TA) em@il -> corrado.agusto@gmail.com cell. 348 3507307

  2. e vai…abbiamo il prossimo candidato premierimperatore di centrosinistra e/o di centrodestra, poi si vede…posso fare il valvassino o il valvassore o il vassallo? o anche quello che va a comprare i panini e fa le fotocopie?
    ho sempre votato ovviamente contro il nano di arcore ma in fondo in fondo nutrivo una piccola speranziella che riuscisse a cambiare qualcosa…ma il potere inebriante ed obnubilante della f..a è superiore a tutto. come si fa a governare quando c’è la fila fuori delle signorine? che pretese che abbiamo!
    e poi che ne sappiamo noi che la gnocca dobbiamo conquistarcela, quando ci si riesce, con le promesse, le parole dolci ed i per sempre ed alla fine della fiera ci è anche costato molto di più??
    ma non facevamo prima a telefonarci?
    meh mo vedo di lavorare dieci minuti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...