links for 2010-11-17

  • L’operaio si appoggia a una grata di legno, su cui campeggia un cartello di inizio lavori: quelli di restauro della copertura della Casa dei Gladiatori, una parte di un lotto da 297.253 euro, affidati alla ditta Caccavo srl. La foto non è seppiata, né sbiadita, ma è del 2009. È la prova fotografica, riprodotta su Google Street View, che gli ultimi lavori al tetto della Schola Armaturarum, crollata il 6 novembre, non furono negli anni 50, come sostenuto dal ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi, ma di un anno fa: durante la gestione commissariale di Pompei.
  • La barca dolorosamente spiaggiata e praticamente distrutta sulla costa di Le Castella, dentro il parco di Capo Rizzuto si chiama Giuditta, è un Sun Odyssey 43. L’avevo comprata da una compagnia di charter perché era l’unica disponibile in Mediterraneo con il nome di mia figlia e di sua nonna e costava una cifra ragionevole.
    […]
    La vicenda è di per se assurda: era ben protetta in un porto della Grecia, con la missione il prossimo anno di portarmi verso Oriente. Dopo le mie speranze e i miei sacrifici ha portato in Italia quelli di una settantina di afgani, curdi, iracheni.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...