Le veltroniadi

Ormai, le interviste postdadaiste di Veltroni stanno diventando un genere letterario, e così i commenti di Matteo Bordone.

Stavolta però siamo al puro genio.

Ci sono voci di corridoio, insomma, suffragate da Van Rompuy, Olof Palme, Bauman e il regista Emmerich, che parlano di onde giganti di milioni di metri che stanno per abbattersi sulle nostre coste, dove i bambini piccoli giocano con le biglie dei calciatori. Se noi facciamo la pace con Fioroni, ecco, lui le può fermare. Poi vedete voi se volete le onde drammatiche o Fioroni. Sarebbe molto grave, comunque. Lo dico a nome dei 75 maggioritari del mio partito del futuro altro anteriore svizzero. Coi pannelli solari che alimentano la musica jazz.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...