links for 2010-11-21

  • L'epilogo perfetto della vicenda arrivò otto anni dopo, sull'erba vergine di Wimbledon. Era un lunedì uggioso, in un tempo che ancora rispettava i rituali della pioggia e l'essenza dei gesti bianchi.
    Una finale indimenticabile, con due protagonisti che avrebbero meritato la vittoria a prescindere: l'aussie Pat Rafter, ultimo panda del serve and volley creativo, e Goran Ivanisevic, amletico e irrazionale nel suo power tennis estremo. Vinse, al termine di un incontro sconsigliato ai deboli di cuore, il mancino di Spalato (6/3 3/6 6/3 2/6 9/7); che nel discorso durante la premiazione improvvisò (come era nella sua indole geniale) un ricordo dell'amico. "..One more thing. 1993.. I would like to dedicate this victory to a friend of mine. In 1993 he died in a car accident, he was the best european player and he played in the Nba. His name was Drazen Petrovic and this one (Guardando il cielo..) is for you, man… If you see me, rest in peace and thank you very much."
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...