Una domenica salutare /addendum

Passi che mi vieni contro mure a sinistra a 5 secondi dal via e mi fai un buco in barca, causando danni seri anche ad altre barche;

passi pure che non ti sia minimamente interessato ai danni che hai causato, visto che nessuno ti ha visto non dico chiedere scusa, ma almeno informarsi sulla situazione dopo la regata;

passi pure sia risaputo che un buon 50% delle regate viene deciso nella discussione delle proteste da parte del comitato di regata;

passi pure che nelle discussioni di cui sopra non conti tanto la verità vera, ma la verità processuale, per cui la vela diventi più sport per avvocati che per uomini di mare;

ecco, passato pure e ammesso quanto sopra, se tu nella discussione delle proteste hai pure la faccia tosta di argomentare che noi non abbiamo fatto tutto il possibile per evitarti, che tu rigetti la responsabilità del danno, e quando anche la giuria ti dà torto richiedi la riapertura della istruttoria – ti dico:

sei un grandissimo pezzo di merda.

Annunci

Un pensiero riguardo “Una domenica salutare /addendum”

  1. Franco Franchi in un film disse ad uno a cui aveva pestato un piede:” Come ti sei permesso di mettere il tuo piede sotto il mio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...