Un paese esposto

Ormai, l’unico modo di risolvere un problema a Sava è quello dell’esposto: alla procura, alla corte dei conti, alla compagnia dei vigili del fuoco, al presidente della repubblica, e così via. La causa principale di tutto ciò è giusto assegnarla alla politica, che non riesce ad essere all’altezza della situazione  nei modi e ancor di più nei tempi, biblici, in cui pone rimedio alle questioni qperte.

Ma parte della colpa va attribuita anche a chi dell’esposto va facendo un uso scriteriato: da ultimo tentativo per risolvere una questione, è ormai arma per imboscata, in cui il problema da risolvere diventa secondario rispetto alla voglia di protagonismo del denunciante.

E il bello, anzi il brutto, è che questa bella abitudine va facendo proseliti: ieri pomeriggio verso le 15:00 erano mobilitati vigili urbani e vigili del fuoco per un esposto (pare anonimo) che denunciava presunti problemi di “sprofondamento” della piazzetta ex-via XXIV aprile.

Tristezza.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...