Io vi ho avvisati

“E’ palese, scrive Alfonso Luigi Marra, che è stato il potere bancario a scatenare la guerra in Liba affinché i media la usassero per distogliere la collettività da Fukushima, perché le banche osno il ‘padrone’ sia della politica energetica -nucleare e non – che dei governi e dei media.

Questo però è un tremendo errore perché solo se i media allertano imediatamente il mondo si potrà realizzare una mobilitazione generale degli stati sufficiente a fermare il disastro atomico”

(Raffaele Ferrante, uno che si spaccia per avvocato di Marra, via phonkmeister)

La situazione del PD

Tomasi(no) di Lampedusa

Le preoccupazioni del sindaco Tommasino a proposito della tendopoli utilizzata come CPT fra Oria e Manduria:

Se si diffonde l’immagine di un territorio invaso da extracomunitari allo sbando, che ne sarà delle nostre ambizioni di sviluppo turistico?

[…]

C’è molta preoccupazione. Intendiamoci, i miei concittadini sono persone naturalmente accoglienti e solidali. Ma siamo davanti a un’emergenza nazionale, rispetto alla quale il governo italiano chiede aiuto all’Europa. Come dovrebbe sentirsi Manduria, 32mila abitanti e 18 chilometri di costa bellissima?

Per cominciare, si potrebbe evitare di considerarlo un problema “turistico”, altrimenti, con la stessa logica, arriveremo ad augurarci tragedie come quelle di Avetrana. Ma se proprio questo è l’unico punto di vista che ci interessa, allora facciamo così: invece di lamentarci di quanto siamo sfortunati ad avere tutte ‘ste  disgrazie (della serie: “un depuratore, un dissalatore, mo’ sti negri”) potremmo cominciare a  considerarla, almeno questa,  come un’opportunità.

Se proprio non siamo in grado di essere un territorio solidale e accogliente per senso di umanità e di appartenenza, facciamo almeno finta di essere migliori di quello che siamo e comportiamoci meglio di come vorremmo. Non per perbenismo, sindaco, né per un senso ipocrita di politicamente corretto: facciamolo per interesse.

Daremmo un’immagine così positiva di Manduria che i turisti arriverebbero anche per quello.

Io starei lontano da questa banca

Non so se avete notato il camion che scaricava attrezzature per la filiale del Monte dei Paschi di piazza della Vittoria.

Latte e buoi dei paesi tuoi

Non c’è da meravigliarsi se a Sava prima si scatena una guerra per togliere i parcheggi a pagamento e poi ci si indigna se poi la conseguenza è l’eliminazione totale dei parcheggi, è tutta l’Italia che funziona così.

Siamo il paese che passa con disinvoltura dalla tolleranza zero all’indulto, e così dalla pretesa di meritocrazia alle richieste di raccomandazioni; figuriamoci quindi in economia: dopo aver lamentato per anni la mancanza di investimenti stranieri in Italia, l’acquisto di parmalat da parte di un’azienda francese viene ostacolata con un provvedimento ad hoc.

Il ministero dello Sviluppo economico sta seguendo «con grande attenzione» la vicenda Parmalat per salvaguardare la produzione entro i confini nazionali ha detto il responsabile del Mse Paolo Romani durante il question time alla Camera. In questi giorni, ha assicurato il ministro, ci sono stati «incontri per stimolare una cordata con protagonisti della finanza italiana» in modo da creare un «polo alimentare nazionale in grado di competere sul mercato mondiale».