Non ci posso credere

Seguendo un po’ di link su quel personaggione di Scilipoti, sono arrivato a questo, al che ho deciso che è meglio spegnere il computer e andare a fare un giro.

Nella remota ipotesi che vi mancassero conferme che la politica italiana è in mano a dinosauri privi di senso critico e delle più basilari competenze scientifiche, due cose assolutamente indispensabili in un’epoca in cui tutto dipende dalla tecnologia e dalla sua conoscenza, ecco che arriva in groppa a una scia chimica nientemeno che Antonio Di Pietro, del gruppo Italia dei Valori.

(grazie ad Arianna, su fb)

Di Pietro ha infatti presentato un’interrogazione a risposta scritta, la 4-01044 del 17 settembre 2008, che riporto qui sotto.

La montagna e il topolino

Alessandro Tauro racconta del primo congresso dell’IdV.

A volte anche prestare più attenzione alla collocazione degli ospiti ad un tavolo, e a ciò che ordinano i numerosissimi invitati, può cambiare il destino di una cena.