La Casa Dei Film: Galantuomini

Quarto film di Winspeare.

In poche parole: un filmone. Non un film perfetto, certo, ma di grande impatto visivo, con una protagonista in stato di grazia.

Una bravissima Donatella Finocchiaro interpreta una mafiosa “di paese” nei primi anni novanta. Quelli del contrabbando dal Montenegro, della nascita della Sacra Corona unita… ma questo è soprattutto un film sull’amicizia e sull’amore nelle nostre vite di provincia.

I banditi più feroci, come gli uomini più onesti, non possono sfuggire alle leggi di questa terra, alla banalità dei suoi valori: l’amicizia, l’amore, la terra, la madonna, persino il calcio (“compriamo van basten!”).

E’ una terra bellissima, ma anche violenta e crudele… ma è la nostra terra. Anche solo per questo, è un film che va visto.

galantuomini.jpg

Annunci

Il solito prezioso Francesco

Grazie a lui, posso godermi i titoli di coda di Wall-E, che quei mentecatti del cinema hanno tagliato.

Poi si dice della politica

Ma è possibile che al trenta di settembre il cinema sia ancora chiuso per ferie?

Pure a Manduria, peraltro…

Cinema d’estate

A quanto pare, The Dark Knight, in Italia “Il Cavaliere Oscuro”, è un grande film.