Gomorra è fra noi

TARANTO � Un�area di 18mila mq, in uso a due societ�, sulla quale erano abusivamente stoccate 3mila tonnellate di rifiuti speciali, � stata posta sotto sequestro dai militari della Guardia di Finanza di Taranto, che hanno apposto i sigilli anche agli impianti e macchinari utilizzati per il processo produttivo e per la raccolta di �fanghi� di scarto.

I finanzieri hanno accertato inoltre il traffico transfrontaliero di prodotti derivati dal recupero di rifiuti speciali, eseguito in violazione della normativa ambientale comunitaria e nazionale. I titolari delle due aziende sono stati denunciati, mentre il valore dei beni sequestrati ammonta a circa 5 milioni di euro.

(da Gazzetta Del Mezzogiorno)