Vicini ai problemi della gente

Arriva alla Camera l’ora di pausa per i deputati impegnati nei lavori dell’aula. La decisione è stata presa dal presidente Gianfranco Fini e comunicata nella riunione dei capigruppo che si è svolta oggi nel suo studio. «Con il nuovo sistema di voto che funziona con le impronte digitali -ha spiegato il rappresentante dell’Udc, Michele Vietti- saremo costretti a stare in aula molte più ore. È normale quindi che ci sia una pausa, per prendere un caffè, fare qualche telefonata, incontrare un ospite oppure, molto più semplicemete, andare al bagno». Ci saranno dunque: una pausa il martedì (quando le votazioni cominciano alle 14) dalle 17 alle 18; due pause il mercoledì dalle 11 alle 12 e dalle 18 alle 19; e una pausa il giovedì, dalle 11.30 alle 12.30.

(da Leggo.it, via Daniele)

20090226_dorme.jpg