Campionato zonale j24 2008/2009 – 2a prova

Domenica scorsa la seconda prova del campionato zonale non si è svolta.

Dapprima per un’avaria della barca giuria, costretta a riparare lentamente in porto, poi per un ciclopico scazzo fra il comitato di regata e alcuni partecipanti, che, irritati dal ritardo, hanno pensato bene di buttarla in vacca e provocare a tal punto gli organizzatori da far loro decidere di esporre une bella bandiera N e mandare tutti a casa.

Due semplici considerazioni:

  • in una così bella giornata, ancorché insperata, chi ha piantato un tale casino per il “fastidio” di stare in mare a veleggiare in attesa della partenza evidentemente non ama abbastanza il mare, o la vela. O forse, come diceva qualcuno, è semplicemente malato di protagonismo.
  • anche senza comitato di regata, sono bastate due boe e un gommone ai j24 per passare un pomeriggio fantastico.
  • anzi tre: la gazzarra scatenata da qualche pagliaccio al vhf, approfittando dell’anonimato, è stata miserrima. Da vergognarsi, proprio.

Oggi è arrivata una mail dal comitato dei circoli molto equilibrata in cui è evidente lo scoramento di chi si fa un mazzo tanto per organizzare un evento impensabile solo pochi anni fa, e poi vedere rovinare tutto per le smanie di qualche poveraccio.

Annunci

Occazzo

j24going1.jpg

Qui la storia completa.

they had just rounded the windward mark and got their spinnaker up when they were picked up by a ‘pretty ugly’ quartering wave, causing an involuntary gybe. ‘The boom scythed across’, said Bowers, an RYA coach and former Fireball world champion. ‘We capsized, the kite pinning us down and dragging us sideways. We were on our side for the best part of a minute. I did a head count, everyone was onboard, we made sure no one was caught up in a rope, then in an instant we went upside down.

(via verysailing)

Campionato zonale j24 2008/2009 – 1a prova

In una meravigliosa quanto insperata giornata di sole, nella rada di Mar Grande di Taranto si è svolta la prima prova del campionato zonale di vela classe j24.

Un undicesimo e un dodicesimo posto, su quindici. Qui la classifica.

Guardiamo il lato positivo, abbiamo ampi margini di miglioramento!

Che domenica bestiale

Sono uscito sul j24 dopo taaaaanto tempo: che bellezza. Non c’erano i quindici nodi promessi dal meteo, ma una decina scarsa con qualche raffichetta in una bella giornata di sole: insomma l’ideale.

Ecco, dovevo solo evitare di ammaccare il boma con una craniata (Per Mica, se è in ascolto: hai ragione tu, strambare da sottovento è da coglioni. Credimi, ora l’ho capito)

Quindi a casa, dolente non tanto nella zucca quanto nell’amor proprio a vedere un po’ di calcio: Torino in nove che ne prende tre in casa dalla Lazio, e Taranto che perde due a zero ad Arezzo.

Ah, vogliamo parlare della Ferrari?

Grazie al cielo, domani è lunedì.