Quasi mi dimenticavo

(via ilpost.it)

 

Annunci

Il vuoto cosmico /2

Reduci dalla batosta del primo turno, la Moratti e i suoi spin+doctor hanno affinato ulteriormente le loro già sottilissime  strategie: dall’evocare un  pericolo per l’avvento di  negri-zingari-comunisti, ora si è passati all’annuncio giornaliero di mosse disperate: trasferimenti di ministeri, zone tax-free stile Livigno, esenzione dall’ecopass per i residenti (al primo turno veniva invece annunciato un inasprimento – sic!). Il tutto condito da un’agressiva campagna di comunicazione via twitter e facebook.

Solo che ad inseguire gli elettori sui social network ci sono anche degli inconvenienti, tipo trovare qualche utente un po’ smaliziato: il risultato può essere anche una colossale figura di merda.

Un utente dal nickname Orghl (Lucah, su Friendfeed) ha infatti chiesto alla Moratti su twitter cosa intendesse fare contro la costruzione di una moschea in via Puppa, nel quartiere di Sucate. La risposta non si è fatta attendere:

Deve averla pensata Capezzone

La massima con cui il Pdl prova a ripartire per vincere a Milano dopo la batosta della Moratti (la stanno dicendo tutti) è “Tranquilli elettori, abbiamo capito la lezione, ora potete pure tornare a votarci”.

(letta qui)

Un sobrio sito web istituzionale

Il sito internet di Letizia Moratti, visto il ruolo che ricopre, rischia di essere il peggior sito ogni epoca. Vi prego, notate il finissimo uso di photoshop e lo struggente utilizzo della gif animata, che fa tanto Mosaic dei ruggenti anni ’90.

(Fatte le debite proporzioni, è molto peggio di quello, pur orribilissimo, del comune di Sava del 2004: quello del saluto ai veneziani, per capirci. Detto, ciò, se qualcuno si ritrovasse uno screenshot dell’epoca, sarebbe bellissimo)