Figura da cane

Ok, sapientoni, solo sentendo i nomi quanti di voi avrebbero capito subito che Ketty era il cane e Jonathan il ragazzo l’umano?

Riflessione sul Giugno Savese

Espresso il mio giudizio sintetico sulla rassegna, provo a spiegarne anche la ragione: sostanzialmente, le manifestazioni che la compongono non vengono scelte avendo in mente il cittadino-spettatore, ma l’elettore-protagonista. E il meccanismo è sempre lo stesso, quello del contributo.

Nota positiva: simpatica e divertente la mostra canina di questo pomeriggio, peccato solo per la partecipazione piuttosto scarsa. Certo, ataccare i manifesti dela rassegna solo venerdì scorso, non deve aver aiutato molto…