Le cose che dovremmo dire

I dati macroeconomici pugliesi dicono che Vendola è stato un grande presidente di Regione:

Si prenda la crescita del Pil: tra il 2001 e il 2003 c’è un tracollo (da +1,6 al -1,1 del 2003: in quell’anno il Mezzogiorno perdeva lo 0,3% e l’Italia rimaneva ferma); nel 2004 c’è una ripresa e nel 2005, anno della vittoria di Vendola, la crescita è nuovamente negativa (-0,1 contro un +0,4 del Sud e +0,7 dell’Italia); i due anni successivi vedono un Pil pugliese che cresce del 2,6% all’anno, surclassando la media nazionale e quella del Mezzogiorno, e nel 2008 la regione resiste alla crisi con una crescita negativa dello 0,2%, contro il -1 dell’Italia e del Sud. Positivi anche il tasso di occupazione e quello di disoccupazione, che tra il 2004 e il 2008 ci danno rispettivamente il +3,8 e il -25%, dati che trainano la media nazionale.