Purtroppo è solo un’idea

…e non è nemmeno mia.

La storia perfetta

Da appassionato di politica, di cinema, e malato di basket, io da questa storia farei un film.

Il bravo Paolo Cosseddu sull’intreccio fra sport, politica e interessi immobiliari a Biella.

Una storia che nessuno ha ancora raccontato – ma prima o poi qualcuno lo farà – giudicabile a partire da un dato di semplice buon senso: immaginate un gruppo di potere finanziario, che pur di avere il via libera per la costruzione di un centro commerciale è disposto a realizzare un palasport da cinquemila posti e a regalarlo alla città, e avrete le dimensioni degli interessi in ballo.Il basket serviva solo a questo, a fornire un pretesto perché l’affare filasse liscio. Una volta andato in porto, non serve più.

Sullo stesso tema, suggerisco altre letture interessanti

Popolino rules

Antologia della resistenza al cambiamento

1 – Se è giovane, non va bene perchè è troppo giovane;
2 – Se non è così giovane, non è davvero giovane;
3 – Se sta al suo posto, dovrebbe osare di più;
4 – Se osa di più, dimostra immaturità e impazienza;
5 – Se è parente di, “è parente di”;
6 – Se non è parente di, “ma chi è”;
7 – Se si esprime con proprietà tecnica, parla come i vecchi;
8 – Se usa un linguaggio meno ingessato, “ma come parla”;
9 – Se arriva dalla società, deve fare esperienza nel partito;
10 – Se arriva dal partito, è raccomandato.

(Paolo Cosseddu)