Sferracavalli

A Lizzano è in corso Sferracavalli, rassegna di teatro internazionale dedicata ogni anno a uno dei paese più interessati dal fenomeno della migrazione verso il nostro paese. Quest’anno tocca alla Romania.

Ne parla Elena Favilli,  su Il Post.

Lizzano è un paese di diecimila abitanti in una delle province più dimenticate della Puglia, da tempo rassegnata a pensarsi periferia economica, politica, culturale e sociale. Un posto dal quale andare via al più presto. In questi giorni invece c’è un sacco di gente a Lizzano. E le richieste per i biglietti degli spettacoli sono già il doppio della capienza del cinema. Chi ancora pensa che il teatro non possa cambiare niente, dovrebbe venire a vedere quello che sta succedendo a Lizzano in questi giorni.

E sempre rimanendo a Lizzano, vi segnalo l’apertura del Macò, museo di arte contemporanea.

Annunci

Gli ultimi fuochi

Stasera, comizi di Cito Adriana Poli Bortone per IoSud e Giancarlo Cito, per  I Pugliesi. In serata, incontro con Maurizio Lupi, PDL, in sala Amphipolis.

Domani invece, presentazione in sala Amphipolis delle linee guida del programma Bollenti Spiriti:

– I laboratori URBANI: testimonianze dal Cantiere Maggese città Vecchia Taranto; prospettive del nascente CENTRO MEDITERRANEO DI FORMAZIONE E CULTURA di Sava
– proiezione video
– I principi ATTIVI: bando 2010
– testimonianze dei vincitori del bando

Coordina: Veronica De Marco, PD Sava
INTERVENTI:
– ROBERTO COVOLO, RESP.STAFF BOLLENTI SPIRITI
– FRANCESCO PERRONE e MICHELE LOIACONO, CANTIERE MAGGESE di Taranto
– ENRICO CONSOLI- Direttore di linkredulo
– IVANDO DE CATALDO- assessore Comune di Sava