Un sobrio sito web istituzionale

Il sito internet di Letizia Moratti, visto il ruolo che ricopre, rischia di essere il peggior sito ogni epoca. Vi prego, notate il finissimo uso di photoshop e lo struggente utilizzo della gif animata, che fa tanto Mosaic dei ruggenti anni ’90.

(Fatte le debite proporzioni, è molto peggio di quello, pur orribilissimo, del comune di Sava del 2004: quello del saluto ai veneziani, per capirci. Detto, ciò, se qualcuno si ritrovasse uno screenshot dell’epoca, sarebbe bellissimo)

links for 2011-03-30

  • La politica del Governo sull’immigrazione, già contraddittoria e malfunzionante, è implosa del tutto in meno di sessanta giorni: l’emergenza imminente è stata sbandierata fin dall’inizio di febbraio, aspettandola senza far nulla per attrezzarsi. La posizione del Governo sulla Libia è altrettanto ridicola: diamo le basi ma con dispiacere, pensiamo che la nostra calorosa e vergognosa amicizia con Gheddafi ci faccia meritare qualche credito dai nostri alleati e non giustamente diffidenza e sfiducia, mandiamo gli aerei ma giurando che non sparano, appoggiamo la no-fly zone ma lavoriamo per una soluzione politica, proponiamo un “piano italo-tedesco” prima sui giornali e poi alla Germania, che giustamente si volta dall’altra parte.

La risposta

Update: il sindaco di Manduria, Tommasino,  si è dimesso. E pure Mantovano.

 

Il sindaco Tommasino risponde alle critiche sul suo operato sulla questione del campo profughi di Manduria/Oria.

Il tono è quello di uno offeso dalle critiche, e che anzi giustifica il suo operato confermando di non aver saputo niente se non a cose fatte (e fin qui ha sacrosanta ragione), e poi rivendicando di aver da subito chiesto al ministro Maroni di smantellare l’insediamento.

Breve digressione: questa mattina mi sono recato in comune per un certificato;  come sempre il tragitto dal n.4 al n.49 di piazza san giovanni ha richiesto almeno un quarto d’ora, fra chiacchiere e saluti vari. In pochi minuti mi è stato raccontato:

– che il dott. XXXX (di Sava) ha trovato ieri pomeriggio la sua casa al mare aperta e piena di tunisini scappati dal centro

– che un orietano ha trovato la sua casa svaligiata di soldi e vestiti (!)

– che non è possibile avvicinarsi al campo perché viene impedita anche la carità e la beneficenza per non danneggiare le aziende coinvolte nell’appalto

– che la fornitura di acqua viene pagata 4€ la cassetta da 6 bottiglie

– che un orietano che vive vicino alla stazione ha visto dieci tunisini nel suo giardino e siccome ha la moglie bona (testuale) ha temuto per la sua incolumità (sua di lei, credo)

Questo per dire solo di quello che mi ricordo, e senza citare i commenti alle foto del campo su feisbuc, roba da far accapponare la pelle.

Ora mi dico:  i ministri gridano “fuori dalle balle”, i presidenti di regione e provincia e i sindaci interessati chiedono lo smantellamento immediato del campo, non sorprende poi che cittadini abbiano reazioni del tutto incontrollabili. Ancora una volta, la classe politica italiana nel suo complesso, dal suo livello più alto fino a quello a noi più vicino,  si sta mostrando del tutto inadeguata.

Il risultato è questo, al momento.

Sale la tensione, tre tunisini presi a bastonate a Manduria


Manca solo Perry Mason al posto di Ghedini

Dopo la passerella di ieri la strategia è chiara: trasformare il processo Ruby in una grande sfilata di belli e famosi davanti ai giudici cattivi, sfigati e comunisti.

Compaiono invece anche i nomi dei ministri Maria Stella Gelmini, Mara Carfagna, Franco Frattini e Giancarlo Galan nella lista dei 78 testimoni citati dalla difesa di Silvio Berlusconi. Nell’elenco oltre ai parlamentari del Pdl Paolo Bonaiuti, Valentino Valentini e Maria Rosaria Rossi, sono stati convocati come testi Elisabetta Canalis e George Clooney, le showgirl Aida Yespica e Belen Rodriguez e la conduttrice televisiva Barbara D’Urso

Evviva l’Italia evviva la Bulgaria che ci ha fatto dono del pippero

links for 2011-03-28