Non capiterà tanto spesso

2papi

Annunci

Il caso del giorno, da molti anni a questa parte

Tre mesi fa su Facebook viene pubblicato il video della triste storia di un nostro concittadino accampato con la compagna disabile e incinta in una casa di campagna sulla via per la stazione. Senza porte, finestre, acqua corrente né luce.

Da pochi giorni abbiamo saputo che la coppia si è separata, e mentre la donna è ospite di alcuni conoscenti, il nostro concittadino, che d’ora in poi chiameremo G., è di nuovo senza tetto, accampato in un immobile fatiscente occupato abusivamente.

Cosa è successo nel frattempo?

Continua a leggere “Il caso del giorno, da molti anni a questa parte”

Non un grande auspicio

Era il 18 giugno, proprio come oggi, Santa Marina.

Era il giorno del matrimonio della mia “cugina cugina” , quella con cui si cresce insieme, si va a scuola insieme, si vuole bene come a una sorella/fratello. Il ricevimento era a casa del marito, in un piccolo paese in provincia di Matera.

Caldo, proprio come oggi, ma sull’appennino lucano si sta bene lo stesso, con quell’aria secca che rende il caldo sopportabile, e il venticello che non manca mai.

Fu un bellissimo matrimonio, e il ricevimento in casa riuscitissimo: se non fossi contrario per principio al matrimonio, lo farei anch’io così. (che poi a pensarci non ho manco la casa per farlo, per cui alla fine lo dico proprio tanto per dire)

Era però il giorno del debutto dell’Italia ai mondiali dell’epoca, quelli americani. Era l’Italia di Sacchi , e i padroni di casa (i miei cugini, non gli americani) , per non far degenerare il ricevimento in una serata stile maxischermo al bar sport, pensarono bene di far sparire tutti i televisori dalla casa. Non c’era manco un 5 pollici in bianco e nero, niente di niente.

Continua a leggere “Non un grande auspicio”

Censimento online

Già da un po’ di giorni, stanno arrivando nelle nostre case i plichi contenenti i questionari del XV censimento nazionale.

La grande novità è che dal 9 ottobre sarà possibile compilarlo online.

Il questionario è il fulcro del 15° Censimento. Riceverai quello indirizzato alla tua famiglia direttamente nella cassetta della posta. La spedizione inizia il 12 settembre e durerà fino al 22 ottobre.

Puoi sempre contare sul nostro aiuto per la compilazione: attraverso questo sito o tramite il materiale informativo realizzato e tramite i Census Point e il Census Tour che arriveranno a partire dal 7 ottobre nella tua città. Inoltre, dal 1 ottobre puoi contattare il numero verde gratuito 800-069-701.

Puoi decidere di compilare il questionario online. Sulla prima pagina del questionario, infatti, troverai una password per accedere all’area del sito dedicata alla compilazione. Sarà attiva dal 9 ottobre. È quella la data ufficiale del Censimento cui devi fare riferimento quando rispondi alle domande.

Mi pare un bel modo di semplificare la comunicazione fra cittadino e PA. Fatelo anche voi.

(Via maxcava)

 

…e altre 10

  1. Non trasferitevi mai ad agosto. Ah no, questa l’ho già detta.
  2. Se invece volete/dovete trasferirvi, tenete presente che una ditta di traslochi fa tutto molto meglio di voi, e nel 5% del tempo che ci impieghereste col fai-da-te.
  3. Se poi vi mancasse qualcosa, cercate molto bene negli scatoloni, e se ancora non la trovate cercate di nuovo. Solo a quel punto vi conviene comunque cercare ancora, perché al 100% è ancora nella busta nastrata in fondo al cartone sepolto sotto le scatole nella stanza che usate come ripostiglio per tutte le masserizie che ancora dovete collocare a dimora. In nessun caso lamentatevi con la ditta di traslochi, rischiate un’epica figura di cacca. Vi chiedete come lo so?
  4. Se avete bisogno di una ditta di traslochi, la ditta Domenico Lecce di Taranto è precisa, veloce e affidabile. E anche economica, tutto sommato. E soprattutto sono persone serie, pur se un po’ “ruvide”.
  5. Se avete una cucina Ikea, e avete bisogno di un top, e pensate di acquistarlo sotto casa per non trasportare un coso di due metri e pesante qualche decina di chili, ricordate che le cucine Ikea NON sono di profondità standard. E quindi un top standard di 60cm di profondità risulterà troppo corto.
  6. Se dovete effettuare un allacciamento alla rete gas, e al numero verde vi dicono che arriveranno i moduli per email, e non vi arrivano entro 24 ore, lasciate perdere: non vi arriveranno più. A quel punto fate prima a contattarli, annullare la richiesta e ricominciare tutto daccapo. Potreste essere costretti a farlo comunque dopo aver perso venti giorni di tempo.
  7. In cucina, la  cappa va installata per ultima, ricordatevelo.
  8. Il sifone Ikea è pessimo. E’ pesante, e se non tagliato al millimetro alla lunghezza ottimale, facilmente si staccherà dallo scarico a parete. Io ve l’ho detto.
  9. Se non riuscite a mettervi d’accordo con il/la partner sull’arredamento, dividetevi le zone. A voi il salotto, a lei la cucina, and so on. Solo, evitate di mettere del filo spinato a suddividere il territorio.
  10. Se comunque siete decisi a trasferirvi, pensateci bene: molto probabilmente c’è una soluzione migliore.
(continua)

Le dieci cose che ho imparato quest’estate

  1. Mai traslocare in agosto
  2. Mai traslocare in agosto
  3. Mai traslocare in agosto
  4. Mai traslocare in agosto
  5. Mai traslocare in agosto
  6. Mai traslocare in agosto
  7. Mai traslocare in agosto
  8. Mai traslocare in agosto
  9. Mai traslocare in agosto
  10. …e soprattutto mai traslocare in agosto se la tua fidanzata è all’ottavo mese di gravidanza

Chapeau!

E’ vero che a Sava tutto è permesso, quindi non c’è da stupirsi che si chiuda un pezzo di una strada importante per una manifestazione organizzata da privati, tra l’altro è già successo – e a Sava, si sa, c’è la logica del precedente: tutto quello che è già successo ha l’automatico diritto di accadere di nuovo.

Ma i vigili urbani un cartello con su scritto “FRANCAVILLA” con la freccia a sinistra al monumento potevano pure metterlo, no?